Venezia/ Marco Bellocchio, Leone D’Oro Alla Carriera Alla Mostra Del Cinema

Marco Bellocchio (foto), regista e sceneggiatore italiano di fama internazionale, sarà il prossimo vincitore dell’ambito “Leone d’Oro” alla carriera della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Il famoso regista del sorprendente “Buongiorno, notte” e di “Nel nome del padre” vince il premio per la sua carriera cinematografica. Il riconoscimento è stato fortemente richiesto dal direttore Marco Muller, la cui idea ha messo d’accordo tutto il CDA della Biennale. Il regista ne è davvero onorato e felice, in quanto la prima sua esperienza a Venezia era stata infelice, dopo il rifiuto nel 1965 del suo film “I pugni in tasca”. Dopo soli 2 anni, Bellocchio fu premiato per “La Cina è vicina”, quasi gli organizzatori della famosa Mostra cinematografica volessero scusarsi.

Marco Bellocchio (foto) vince il “Leone D’oro” della 68° edizione della Mostra Internazione del cinema di Venezia. Il premio gli sarà consegnato al Lido di Venezia, durante l’edizione che andrà dal 31 agosto al 10 settembre. Marco Muller è un grande estimatore e conoscitore del regista italiano, ed afferma che guardare i suoi film porta verso altre destinazioni rispetto a quelle che sembravano raggiunte e scoperte. Quando si svolgerà la Mostra a Venezia, il regista presenterà una nuova versione del film “Nel nome del padre”, che passerà dai 105 minuti dell’originale a 90 minuti: un rifacimento che ripresenterà la pellicola del 1971 al meglio. Per Marco Bellocchio (foto) vincere il “Leone d’Oro” a 71 anni è un onore ed un vanto, per un artista che riesce a creare ancora buoni film per raccontare l’urgenza di saperi, individuali e collettivi, che altrimenti svanirebbero. Un premio inaspettato che fortifica la voglia di andare avanti ed obbliga alla saggezza. Il cinema italiano è sempre vivo e forte nello scenario cinematografico mondiale. Complimenti e “ad maiora semper!

WebWriter