Yara Gambirasio Ultime Notizie : Il Sensitivo Ha Visto L’Assassino

Yara Gambirasio Ultime Notizie : Nuovi risvolti nel caso di omicidio di Brembate di Sopra che vede la vittima nella tredicenne Yara Gambirasio, il cui corpo è stato ritrovato a distanza di 3 mesi dalla scomparsa e sul quale sono state rinvenute brutali ferite da arma da taglio, attualmente non meglio specificata.

La giornata di oggi vede il pranoterapeuta sensitivo Luciano Muti, insegnante di pranoterapia presso l’Associazione Anpsi della quale è anche segretario generale, al centro di nuovi interessanti interrogativi viste le affermazioni dell’uomo che, grazie alla sua sensibilità, sarebbe riuscito a scoprire nuove verità sull’omicidio.

Luciano Muti in particolare indentifica il killer in un ragazzo tossicodipendente timido che da tempo soffriva di ossessioni nei confronti della piccola Yara.

Ricordiamo che la storia del crimine ha già visto la risoluzione di inchieste di omicidio grazie all’aiuto di sensitivi e medium, proprio come nel caso eclatante riguardante Jack Lo Squartatore, al tempo individuato da Robert James Lees mentre tutto italiano è il clamoroso fallimento della sensitiva Maria Rita Busi che nel corso delle indagini sull’omicidio del piccolo Tommaso Onofri aveva erroneamente indicato un lago come luogo dove era stato nascosto il cadavere.

Il sensitivo Luciano Muti invece avrebbe utilizzato il metodo Karnak, grazie al quale avrebbe visto la verità dopo un contatto con le foto riguardanti  Yara Gambirasio. Sicuro di sé, l’uomo dichiara: “l’assassino è un ragazzo del posto che aveva da tempo notato Yara, timido ma alto e di costituzione robusta”. Poi continua: “La minacciava con un coltello perché voleva violentarla ma lei si è difesa e ha iniziato a gridare”.

WebWriter