Quantcast

Make-up labbra: esiste la dipendenza da burrocacao?

Avete mai sentito parlare di dipendenza da burrocacao? Da tempo sul web sta c’è chi si è chiesto la fondatezza di una eventuale dipendenza e le conseguenze di un uso spropositato del prodotto. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere!

Burrocacao- foto naturalhut.net

In commercio è possibile trovare decine e decine di formulazioni diverse che propongono burrocacao classici, burrocacao con filtro solare, burrocacao colorati e balsami notte.

Il primo dubbio sui burrocacao nasce dall’evidenza che spesso, nonostante l’uso consistente del prodotto, le labbra risultino comunque disidratate.

Che cosa significa dipendenza da burrocacao?

È innegabile che il burrocacao sia uno dei cosmetici più consumati da donne e uomini di tutte le età, un dato confermato da una ricerca di qualche anno fa voluta da Marie Claire Uk.

Il problema sostanziale è che capita di diventarne quasi ossessionati e di applicarlo più volte nell’arco di un’ora per rinforzare la barriera protettiva della bocca da tutti i fattori ambientali che tendono a disidratarla.

L’azione istintiva e quasi inconscia ha sollevato le coscienze di quanti parlano di una vera e propria dipendenza da burrocacao.

Il dubbio è diventato allarmismo quando il dottor Joshua Zeichner, dermatologo di New York e direttore della ricerca cosmetica e clinica presso il Mount Sinai Medical Center, si è lasciato andare ad alcune dichiarazioni: “Le labbra sono in grado di riparare se stesse e mantenere l’idratazione: il nostro uso continuativo del burrocacao potrebbe comportare più danni che benefici”.

E in effetti la mucosa delle labbra riesce a rigenerarsi molto più velocemente e facilmente rispetto al resto della pelle del viso.

Quando si applica il burrocacao si crea una barriera protettiva che ritarda l’evaporazione  dell’umidità degli strati più profondi della pelle e non fornisce il segnale necessario affinché lo strato basale produca nuove cellule.

Quando l’effetto del balsamo svanisce, quindi, le labbra si mostrano secche e attivano nuovamente lo strato basale.

Il fatto di percepire le labbra secche, però, crea un circolo vizioso che spinge verso una nuova applicazione di burrocacao e mette a risposo lo strato basale.

Ma allora esiste la dipendenza da burrocacao?

È meglio chiarire subito che i balsami labbra non contengono ingredienti in grado di generare dipendenza fisiologica, ma possono contenere un mix di sostanze esfolianti ed emollienti che ammorbidiscono le labbra e allo stesso tempo le irritano.

In questo senso è sufficiente controllare sempre la lista degli ingredienti in modo da effettuare una scelta consapevole. Meglio ricercare prodotti contenenti sostanze emollienti e antiossidanti come il tocoferolo, l’estratto di camomilla, il burro di Karité, l’olio di ricino, l’olio di Jojoba e altri.