Come scegliere il mascara waterproof

Il make-up waterproof è un valido alleato nelle occasioni speciali tanto in estate quanto in inverno. Ma come scegliere il mascara waterproof?

Mascara ciglia- foto shafa.ua

Abbiamo incontrato il mascara waterproof quando abbiamo parlato delle variabili che influenzano l’effetto del mascara e dei trucchi per dire addio alla palpebra oleosa.

Da quello che sappiamo si tratta di un cosmetico resistente all’acqua, al sudore e al caldo ideale per sfoggiare ciglia lunghe e impeccabili.

Cos’è il mascara waterproof?

Il mascara waterproof è uno dei cosmetici più apprezzati dalle make-up addited, soprattutto di quelle che temono il confronto con l’acqua e sudano molto.

È un prodotto privo di acqua e ricco di resine che avvolgono le ciglia rendendole resistenti all’acqua e seducenti allo stesso tempo.

L’unico problema è che andrebbe usato nelle occasioni speciali per evitare di appesantire e/o rovinare le ciglia e avere difficoltà nella rimozione del make-up.

Mascara water resistant

Le make-up addicted che vogliono vivere le loro uscite senza pensieri possono fare affidamento su una formula meno aggressiva e ugualmente resistente, quella dei mascara water resistant.

Le formule water resistant resistono all’acqua e al sudore e regalano un make-up occhi perfetto, ma non riescono a resistere a un tuffo in piscina.

Va da sé che un mascara water resistant è la soluzione ideale per tutte coloro che sudano molto o lacrimano spesso.

Come scegliere il mascara waterproof

La scelta del mascara waterproof deve tener presente le specifiche necessità, considerando l’impossibilità del cosmetico di volumizzare molto le ciglia. Come scegliere il mascara waterproof giusto?

  • Scovolino – È possibile scegliere tra lo scovolino sottile (separa e allunga), lo scovolino a ventaglio (allunga e definisce) e lo scovolino piccolo (separa e volumizza appena).
  • Setole – Le setole dello scovolino possono fare la differenza: setole lunghe per definire e setole corte per ispessire le ciglia.
  • Silicone – Negli ultimi anni le case produttrici stanno proponendo mascara con parte rigida e setole in silicone per regalare maggiore flessibilità e versatilità nell’applicazione.
  • Formulazione – Le formulazioni si distinguono in volumizzanti destinate a regalare maggiore densità alle ciglia e fluide capaci di non appesantire troppo il risultato finale.
  • Ingredienti – La scelta deve sapere strizzare l’occhio alla qualità della formulazione, optando per ingredienti di qualità e testati dermatologicamente.
  • Colore – Il mascara waterproof nero per eccellenza ha lasciato spazio a vari colori, dal blu scuro al marrone.

Come applicare e rimuovere il mascara waterproof

Il mascara waterproof va applicato come qualsiasi altro mascara, applicando il prodotto con mano ferma e muovendo l’applicatore a zig zag dalla radice alle punte.

Il grande dilemma su come rimuovere il mascara waterproof  trova un valido alleato in uno struccante bifasico o uno struccante a base oleosa o in gel.

In alternativa è possibile usare olio di oliva, olio di cocco o vasellina per eliminare il cosmetico resistente all’acqua e proteggere le ciglia e la pelle.

Basta versare un po’ di prodotto su un dischetto di cotone, appoggiarlo sulla palpebra chiusa, esercitare una lieve pressione per 20-30 secondi e rimuovere il mascara spostando il dischetto verso le ciglia.

Gli eventuali residui possono essere eliminati con un cotton fioc impregnato di struccante, facendo attenzione a non sfregare troppo ciglia e pelle.

Myriam