Quantcast

Marilyn Manson denunciato per violenze sessuali anche dall’ex assistente

Marilyn Manson è stato denunciato per violenze sessuali e abusi anche dall’ex assistente Ashley Walters, Lo rivela Rolling Stone USA. Periodo nerissimo per il Reverendo. Brian Warner, questo il vero nome di Manson, è stato accusato di molestie sessuali, aggressioni e violenze sessuali e abuso emotivo.

Marilyn Manson accusato dalla sua ex assistente

Secondo Rolling Stone USA, la Walters era una fotografa alle prime armi quando Manson le propose di collaborare dopo averla contattata via social nel 2010 per poi invitarla a casa dove la spinse a spogliarsi costringendola poi con violenza a letto cercando di baciarla e avere un contatto fisico per poi chiederle di collaborare il giorno dopo.

La Walters accettò e per un periodo Manson si comportò in maniera professionale fino a quando decise di offrirle un posto come direttrice della fotografia se avesse superato un provino in cui sarebbe dovuta apparire in un video con addosso solo l’intimo e una giacca nazista. Manson avrebbe poi spinto la donna a compiere atti sessuali con l’attore coinvolto nello shooting che, dopo il rifiuto della donna, la mise al muro.

Ha poi rivelato che Manson la obbligava a ripulire tutto quello che distruggeva con conseguenti punizioni in caso il tutto non fosse stato svolto velocemente, incluso il divieto di prendere giorni di pausa per poter vedere la famiglia.

Cosa ancora più grave, se fosse vera, è la vicenda raccontata dalla Walters e risalente ai Spike TV Scream AWards di Los Angeles del 2010 quando un Manson fuori controllo continuava a gettare la donna tra le braccia di amici e addetti ai lavori invitandoli ad abusarne, stessa cosa fatta nel 2012 con un musicista ‘molto ricco’ che chiese addirittura di poter comprare la donna.

A tutto questo si uniscono le ormai frequenti immagini di inseguimenti casalinghi, porte distrutte, minacce di morte che sembrano apparire in numerose accuse nei confronti della rockstar.

Marilyn Manson nella bufera: accuse di violenze e abusi

Poche settimane fa Manson era stato accusato di violenza e plagio dalla sua ex fidanzata Ashley Morgan Smithline in un’intervista rilasciata a People. La modella l’aveva accusato di abusi, apostrofandolo come “il mostro più terrificante del mondo”. Ashley aveva rivelato: “Non credevo si potesse abusare di una persona con cui hai una relazione. C’è una differenza nello svegliarsi accanto a una persona con cui hai fatto l’amore dolcemente e con una che ti ha legato e che ha riso sadicamente delle tue urla e del fatto che non ti stesse piacendo”. Il Reverendo ha sempre respinto con forza queste pesantissime e gravissime accuse.

Di recente Wednesday 13 aveva preso le difese del Reverendo Marilyn Manson, accusato di molestie sessuali dalle sue ex fidanzate, tra cui la bellissima e bravissima attrice Evan Rachel Wood. In precedenza anche l’ex moglie di Marilyn Manson, Dita von Teese, e il 73enne cantante e attore statunitense, tra i personaggi più controversi e discussi nella storia del rock, Alice Cooper avevano preso le difese di Brian Hugh Warner.