Quantcast

Matteo Giunta su Federica Pellegrini: “Volevo chiederle di sposarmi a Piazza San Marco”

Matteo Giunta ha rivelato che voleva chiedere a Federica Pellegrini di sposarlo a Piazza San Marco a Venezia, ma ha cambiato idea. Il famoso allenatore e futuro marito di Federica Pellegrini ha raccontato tutto della proposta di matrimonio fatta alla campionessa di nuoto a Venezia un mese fa durante un’intervista concessa al Corriere della Sera.

Matteo Giunta e Federica Pellegrini – Foto: Instagram

Il 38enne allenatore ha spiegato: “Ovviamente da tempo ero sicuro dei miei sentimenti, ma volevo che chiudesse il cerchio con le Olimpiadi prima di aprire il secondo capitolo della nostra vita. Avevo organizzato tutto nei dettagli, ho scelto Venezia perché è bellissima, è romantica e Fede ce l’ha nel cuore”.

Per poi rivelare: “Dopo il ristorante dovevamo percorrere una piccola via e sbucare in Piazza San Marco dove le avrei fatto la fatidica domanda. Ma ho visto della gente, qualche movimento ‘sospetto’, ho temuto paparazzi, e allora ho cambiato idea: volevo che fosse un momento solo nostro. Gliel’ho detto in albergo, è stato bello e semplice”.

Ha poi affermato: “A parte lo scambio delle promesse non abbiamo organizzato nulla! Da gennaio saremo più liberi”. A breve inizieranno i preparativi, lascerà campo libero alla compagna famosa Federica Pellegrini: “Sono sicuro che lei mi chiederà di partecipare perché alla base del nostro rapporto c’è sempre il confronto. Però per quanto mi riguarda se lei è felice, se riesce a organizzare le cose come le piacciono, io sono felice”.

Fino a poco tempo fa Matteo Giunta era molto impacciato e discreto. Ci teneva tantissimo alla sua privacy. Ora è cambiato: “Arrivi a metabolizzare le abitudini, per tanto tempo in pubblico ci siamo comportati come due persone normali e confesso che mi ci vuole un po’ a concedermi atteggiamenti affettuosi, sono ancora trattenuto”.

A presto con nuove news e indiscrezioni su Matteo e Federica e sugli altri personaggi famosi del jet set nazionale e internazionale!