Quantcast

Mostra del cinema di Venezia 2018, Guillermo del Toro si schiera a favore della gender equality

Mostra del cinema di Venezia 2018: il presidente di giuria Guillermo del Toro si è schierato a favore della gender equality dopo le pesanti accuse di maschilismo rivolte dall’Hollywood Reporter al Festival di Venezia e in generale al sistema italiano, parlando di “mascolinità tossica italiana”.

Guillermo del Toro – Foto: Facebook

L’inaugurazione della 75esima edizione del Festival di Venezia è stata contrassegnata dalle polemiche politiche, con l’attore Michele Riondino che ha attaccato il ministro dell’Interno Matteo Salvini, e dalle accuse di maschilismo dell’Hollywood Reporter.

Durante la conferenza di presentazione del programma, Alberto Barbera ha asserito: “Non sta al Festival risolvere il problema”. Il direttore del Festival di Venezia 2018 ha poi ironizzato su Twitter: “Mi danno del maschilista, non so se ridere o se piangere”.

Il presidente di giuria Guillermo del Toro ha espresso solidarietà alla causa gender equality e ha dichiarato: “L’obiettivo dovrebbe essere avere il 50% di donne in concorso nel 2020, ma se accadesse già nel 2019 sarebbe ancora meglio”. Il vincitore di due Premi Oscar, nella categoria miglior regista e miglior film per La forma dell’acqua – The Shape of Water, ha aggiunto: “Ci troviamo di fronte a un problema vero. Un problema vero e che riguarda la nostra cultura in generale. Molte delle voci che dovrebbero essere ascoltate hanno difficoltà a esprimersi. Non è questione di quote – ha sottolineato Guillermo del Toro -, ma questione di tempo, e questo tipo di conversazioni devono essere fatte adesso. Penso sia davvero necessario, perché per decenni, se non per secoli, questo problema è stato ignorato. Ma è un problema reale”.