Quantcast

Niccolò Bettarini mostra le cicatrici a un anno dall’aggressione

Niccolò Bettarini ha mostrato le cicatrici delle nove pugnalate ricevute lo scorso anno all’esterno del locale milanese Old Fashion sul suo profilo Instagram. Come ben ricorderete, per la brutale aggressione nei confronti di Niccolò Bettarini erano stati condannati quattro ragazzi: due italiani di 24 e 29 anni e altrettanti albanesi di 23 e 29 anni.

Niccolò Bettarini – Foto: Instagram

I quattro aggressori erano stati condannati a pene tra i 5 e i 9 anni di carcere con rito abbreviato, dopo che il pm Elio Ramondini aveva chiesto per tutti 10 anni. Pochi mesi fa il gip di Milano Guido Salvini con un’ordinanza aveva deciso di scarcerare Davide Caddeo, il condannato alla pena più alta (9 anni), concedendogli i domiciliari con obbligo di cura per problemi di droga. Il figlio della celebre conduttrice tv Simona Ventura e dell’ex calciatore Stefano Bettarini aveva commentato con sdegno e rabbia la decisione del gip di Milano su Instagram Story.

Visualizza questo post su Instagram

Triceps training ??? @lucasantonastaso

Un post condiviso da Niccolò Bettarini (@mr_bettarini) in data:

Ora Niccolò ha condiviso un video su Instagram in cui mostra con coraggio le cicatrici e ha commentato: “Non morirò senza cicatrici, tutti noi siamo ferite viventi”. Numerosi i commenti di solidarietà lasciati dai follower di Bettarini junior. “Quelle cicatrici sono la dimostrazione che sei un guerriero”, “Le tue ferite mi hanno fatto male: parlo da mamma”, “Questi sono i segni della tua forza”: sono solo alcuni dei messaggi di affetto indirizzati a Niccolò Bettarini.