Quantcast

Stefano De Martino confessa: “Faccio questo lavoro per soldi”

Stefano De Martino ha confessato senza peli sulla lingua a Vanity Fair di svolgere il suo lavoro in tv solo per soldi. L’ex ballerino professionista napoletano del talent show di Canale 5, Amici di Maria De Filippi, non teme affatto la perdita di notorietà. Anzi, per lui non sarebbe affatto un problema.

Stefano De Martino – Foto: Instagram

Stefano De Martino e il lavoro

Il bellissimo papà vip napoletano ha infatti dichiarato: “Faccio questo lavoro per soldi. Se domani scoprissi che vendere gomme all’ingrosso mi fa guadagnare di più e vivere bene, io farei molto volentieri a meno della fama. Mi diverte, riesco a gestirla, ci convivo tranquillamente. Ma se domani tornassi nell’anonimato più totale, non avrei nessun problema. Anzi, per me non è una cosa essenziale. Io ho iniziato a fare questo lavoro per esigenza, e non per voglia. Il lavoro della danza l’ho fatto solo ed esclusivamente per passione: sono figlio di un ballerino di teatro – ha spiegato l’ex inviato dell’Isola dei famosi -, per me la televisione era una sorta di tabù. Dopo vari provini e audizioni andati bene per compagnie teatrali qui in Italia ma anche all’estero, ho capito che purtroppo non potevo fare quella scelta di vita e di lavoro, perché non ne avevo le possibilità economiche. Non potevo prendere una casa in affitto per vivere in un’altra città… avrei dovuto fare un secondo lavoro – ha proseguito -, e sarebbe stato estenuante. Quando sono approdato in tv mi è stato chiaro che quello era l’unico modo a mia disposizione per guadagnare abbastanza e continuare a fare quello che mi piaceva, cioè danzare. A un certo punto ho persino pensato di mollare tutto e di studiare fisioterapia”.

Il suo rapporto con i social network

L’ex ballerino professionista di Amici di Maria De Filippi ha parlato del rapporto che ha instaurato nel tempo con il suo pubblico attraverso i social network: “Ne parlavo proprio in una lezione che abbiamo tenuto all’Accademia del Lusso. Il mio modo di comunicare, anche sui social, è cambiato un po’, in questo senso: mi rendo conto che per molte persone sono un pezzo di carne che si muove. Ci gioco con questa consapevolezza, do al pubblico ciò che vuole. Perché so di avere anche tante altre sfaccettature. La pelle, sui social, è quello che paga di più. Ma io ho un’ottima empatia con la mia fan base – ha spiegato De Martino -, sa capire quello che posto, e sa apprezzare anche il mio punto di vista sulle cose, piuttosto che me stesso come oggetto delle foto. […] Mi capita di avere paura di essere troppo naturale. Forse alle volte condivido con troppa spontaneità. Devo sempre ricordarmi che ho tre milioni e mezzo di persone che vedono quello che faccio, non posso comportarmi esattamente come se fossi a cena a casa mia con 10 amici. Bisogna ricordarsi sempre che si ha una sorta di responsabilità. Qualsiasi cosa si dica o si faccia su Instagram – ha sottolineato Stefano -, corre il rischio di essere male interpretata e di offendere qualcuno. È un attimo: dici che ti piace la carne e hai i vegani subito contro, dici vivi l’America e allora sei filo-Trump, dici in bocca al lupo a qualcuno… e ti si scatenano contro gli animalisti. In pratica, non si può più parlare di niente”.

L’esposizione mediatica del figlio

Poi ha fatto mea culpa per aver esposto troppo suo figlio sui social. “È una cosa sulla quale abbiamo riflettuto moltissimo – ha detto l’ex inviato dell’Isola dei famosi 2018 -. All’inizio abbiamo condiviso la sua vita sui social forse senza pensarci troppo. Ma a un certo punto io mi sono posto il dubbio che la sua mediaticità, per così dire, fosse eccessiva. Credo però che ormai faccia talmente parte della nostra contemporaneità e della nostra normalità – ha precisato -, che forse è meglio gestirla e dosarla come si preferisce. Io personalmente non capisco quelli che li pixelano come se fossero collaboratori di giustizia. Ma poi ogni genitore fa quello che trova più giusto”.

Il sogno di Stefano

Ha più volte ribadito di essere inaddomesticabile e troppo indipendente, non a caso è ancora single, ma vorrebbe adottare un bambino. “Mi piacerebbe che la mia presa di posizione pubblica potesse cambiare la situazione per tutti – ha asserito Stefano De Martino -, non solo per i più privilegiati come me. Penso che un bambino piuttosto che stare per strada a morire di fame dovrebbe stare in una casa con qualcuno che gli voglia bene e che gli renda la vita migliore. Sia una persona da sola, sia una coppia, siano uomini o donne”.