Giorgio Manetti spiega i veri motivi dell’addio al trono over di Uomini e Donne

Giorgio Manetti ha spiegato i veri motivi dell’addio al trono over durante una recente intervista rilasciata a Uomini e Donne Magazine. Perché ha abbandonato per sempre la chiacchierata e famosa trasmissione pomeridiana di Canale 5, ideata e condotta dalla regina di Mediaset Maria De Filippi?

Giorgio Manetti – Foto: Facebook

L’ex cavaliere del trono over di Uomini e Donne Giorgio Manetti ha puntato il dito contro Gianni Sperti: “Il mio dispiacere più grande è stato quello di non essere riuscito a comunicare la mia filosofia di vita al pubblico in studio e a uno degli opinionisti. La gente a casa mi ha capito, in trasmissione invece si era creato un clima per me incomprensibile e di malafede. Uno degli opinionisti all’improvviso è diventato astioso e acido nei miei confronti. L’ho trovato strano, perché prima tra noi c’era un buon rapporto, non ho capito cosa sia successo”.

Per poi aggiungere: “Nello studio ho sempre palesato le mie idee senza ipocrisia, ho detto che non volevo donne vestite con figli, tatuate, bevitrici, donne vestite con minigonne vertiginose… insomma, ho portato avanti i valori in cui credevo e, dalla percezione che ho avuto, mi sembrava quello che cercavo fosse fuori dal mondo, un reato, un crimine. Ho portato avanti le mie idee e inizialmente confrontarmi con il pubblico era costruttivo, un piacere. Ma, a un certo punto, ho visto della malafede e allora no – ha continuato l’ex cavaliere del trono over Giorgio Manetti -, non mi è andato più bene. Non sono un burattino e mi sono sentito un pesce fuor d’acqua. Ci sono stati alcuni episodi nel corso della scorsa stagione che, uno dopo l’altro, mi hanno indotto a prendere questa decisione”.

Infine ha ringraziato pubblicamente Maria De Filippi: “Durante le ultime registrazioni, venivo attaccato ogni volta che aprivo bocca. Non riuscivo più a gestire quella cattiveria, ero molto a disagio. Se non ci fossero state Maria in studio e Lucia (una delle redattrici, ndr) fuori dallo studio non sarei rimasto così a lungo, sarei andato via prima. Speravo cambiasse il vento ma… niente da fare. Poi nell’ultima puntata c’è stato un duro scontro con una signora del pubblico, determinata a ribadire che io avevo trattato male Gemma: faceva un gesto non carino e ripeteva ‘Business! Business!’, mentre un’altra gridava ‘Vai a casa!’ e, in tutto questo, Gianni mi diceva che non potevo trattare il pubblico così. In quel momento ho capito – ha sottolineato – che non c’era più ragione di prendere parte al programma. Mi sono sentito dire che devo tutta la mia popolarità a Gemma, ma io mi sento di ringraziare solo Maria che mi ha permesso di portare me stesso nel programma. Mi sono sempre comportato con educazione, rispetto, umiltà, come se ogni puntata significasse entrare nel salotto privato di Maria”.