Quantcast

I vescovi contro Alessia Marcuzzi: niente presentazione del Giubileo dei giovani

I dispiaceri professionali non sembrano essere finiti per la conduttrice Alessia Marcuzzi, che dopo essere stata letteralmente bombardata sui canali social si è vista negare la conduzione del Giubileo dei Ragazzi 2016, una kermesse indetta da Papa Francesco che prevede un grande concerto pop al quale parteciperanno Rocco Hunt, Benji e Fede, i Dear Jack, Francesca Michielin e molti altri esponenti della musica pop del nostro paese.

Secondo la stampa, la Marcuzzi sarebbe stata scartata perché considerata ‘non adatta’ al pubblico di 70mila ragazzi che accorreranno all’evento. La motivazione è arrivata dai portavoce della Santa Sede, che hanno chiarito la sua esclusione in quanto Alessia conduce programmi come l’Isola dei Famosi, che vengono considerati di scarsa moralità, quindi si rivela essere un’artista non opportuna per condurre una festa giubilare. Critiche sono giunte anche al suo look, troppo trasgressivo e scollacciato, quindi la conduzione del concerto andrà al collega Simone Annichiarico.

Alessia si dovrà quindi accontentare della conduzione dell’Isola, che sta entrando nel vivo della programmazione. Il cachet della conduttrice è stato reso noto e si parla di ben 90mila euro lordi a puntata. Un bel gruzzolo, che potrebbe servire come consolazione alla caparbia Alessia, che a dispetto di rifiuti e di critiche sui social sta andando avanti a testa alta, concedendo il reality con la sua solita grazia e ironia.