Quantcast

Yardie, il film esordio di Idris Elba come regista

Il talentuoso attore Idris Elba è passato dietro la macchina da presa per lavorare al progetto Yardie, una gangster story presentata con successo al Sundance Film Festival e nella sezione Panorama a Berlino.

Yardie, il film esordio di Idris Elba come regista- foto filmink.com.au

Yardie racconta la storia di un giovane giamaicano di nome D (Aml Ameen) che non si è mai ripreso dall’omicidio del fratello maggiore Jerry (Everardo Creary), commesso quando lui era ancora bambino.

Il protagonista cresce sotto la protezione di King Fox (Sheldon Shepherd), un padrino e produttore musicale di Kingston che lo manda a Londra dove D ritrova la fidanzatina della sua infanzia Yvonne (Shantol Jackson) e sua figlia che non vede da quando era piccola.

Prima di abbandonare il mondo del crimine, D incontra l’uomo che ha sparato al fratello 10 anni prima e dà vita a un tentativo di vendetta che lo porterà a scontrarsi con il gangster londinese Rico.

La storia di D è una storia di vendetta e destino che lo spinge a dire addio a un passato fatto di musica, droga, armi e malavita.

Il mondo Yardie è un mondo tanto giamaicano quanto londinese disperso nel degrado degli scontri tra polizia e yardies (termine usato per descrivere gli immigrati giamaicani) tra Kingston e Londra degli anni ’70- ’80.

Il progetto si basa sul romanzo di Victor Headley  sulla cultura giamaicana della Londra degli anni ‘90, un lavoro intimo, personale e quasi autobiografico adattato per il grande schermo da Brock Norman Brock e Martin Stellman.

All’incontro stampa alla Berlinale, Idris Elba ha commentato il suo approccio a Yardie: “Innanzitutto, ho letto il libro quando ero giovane e mi ha molto colpito. La storia è rimasta con me, perché anch’io sono cresciuto nella parte orientale di Londra. Anche se io non sono giamaicano ma di origini africane, sapevo che in un modo o in un altro potevo usare i miei ricordi per fare questo film. Io ero un ragazzo molto tranquillo e volevo far l’attore, ma nel mio quartiere c’erano dei gruppi pericolosi, gangs, tossici, ecc. Io non ero un gangster! Ma quando cresci in quei quartiere di Londra, c’è la possibilità di prendere quella strada, io avevo amici che volevano far gli attori, altri dj e altri volevano vendere droga.”

Yardie non è un film sulla cultura yardie, ma su una persona, la sua storia e il trauma di una scelta tra una strada e un’altra.

Non resta che attendere di conoscere la data di uscita di Yardie e valutare la prova di Elba nel ruolo di regista!