Quantcast

Abbronzatura: gli step fondamentali per una corretta protezione

Per abbronzarsi in modo sano e duraturo non serve sottoporsi a lunghe ed estenuanti sedute al sole. Ciò che aiuta davvero il corpo ad abbronzarsi in modo sano è l’applicazione di una serie di step che favoriscono l’aumento della melanina e la protezione dall’esposizione ai raggi solari aggressivi. In questo approfondimento vedremo quali sono gli accorgimenti essenziali per una corretta protezione e per ottenere una bella abbronzatura duratura. Ovviamente se noti sintomi strani e fastidiosi come la comparsa di macchie bianche sulla pelle dopo il sole, evita di esporti nuovamente e rivolgiti al dermatologo.

Idratazione ed esfoliazione: chiariamo alcune cose

Per prima cosa evita di sottoporre la pelle a esfoliazioni aggressive e depilazioni fai-da-te a ridosso dell’esposizione solare. Questi trattamenti sono aggressivi e irritanti e sottopongono la pelle a forti stress che, uniti a quelli del sole, potrebbero dare vita a spiacevoli macchie e bruciori cutanei. Piuttosto ricorda che prima di esporre la pelle al sole devi nutrirla a fondo con prodotti densi e oleosi come il burro corpo.

Scegli creme nutrienti e lenitive da applicare già dalla sera prima su tutto il corpo, anche nelle zone coperte dal costume. Aiuta la tua pelle a rinforzare la barriera idro-lipidica che la caratterizza in superficie e, soprattutto, bevi sempre molta acqua durante tutta la giornata.

Preparazione della pelle all’esposizione solare

Per preparare la pelle al sole ci vuole anche un’alimentazione ad hoc. Per far sì che il corpo produca maggiori quantità di melanina, infatti, è necessario offrire cibi e alimenti che siano ricchi di vitamina C e di sostanze anti-ossidanti. In questo modo offrirai al tuo corpo tutti gli elementi necessari per aumentare le quantità di melanina prodotta durante l’esposizione solare e, dunque,  proteggere l’organismo dall’attività distruttiva dei radicali liberi.

Questi sono i principali responsabili dell’invecchiamento che si attivano anche durante l’esposizione solare. I radicali liberi proliferano nel corpo causando reazioni distruttive di ossidazione. Gli alimenti come frutta e verdura fresca di stagione incrementano il livello di anti-ossidanti nel corpo e bloccano l’azione dei radicali liberi, favorendo anche il miglioramento dell’aspetto della pelle.

La protezione più adatta al fototipo

Ogni tipo di pelle è diverso dall’altro. Per questo ti servirà una crema solare adatta a te con un fattore di protezione solare mirato, possibilmente sempre medio-alto. L’utilizzo della crema solare non impedisce alla pelle di abbronzarsi ma, semplicemente, la aiuta a proteggersi dai raggi dannosi e aggressivi che causano scottature e invecchiamento cutaneo. Inoltre grazie alla protezione solare potrai mantenere l’abbronzatura più a lungo evitando l’effetto spellato, soprattutto a fine stagione.

Post-abbronzatura

Dopo l’esposizione solare dovrai concedere al tuo corpo un trattamento lenitivo e re-idratante. Questo significa che dovrai fare una rapida doccia tiepida utilizzando minime quantità di bagnoschiuma delicato per poi tamponare delicatamente la cute. A pelle semi-asciutta applicherai abbondanti quantità di crema o burro corpo lenitiva e re-idratante e attenderai la completa asciugatura. Questo aiuterà la cute a ripristinare la naturale barriera idrolipidica e a rigenerare gli strati morti preparandola a una nuova esposizione solare.