Quantcast

Anna Oxa contro Virginia Raffaele: la sua comicità è diseducativa

Non si placano le dure critiche mosse dalla cantante Anna Oxa sull’imitatrice Virginia Raffaele, che è intervenuta con un siparietto alla semifinale di Amici, programma dove la Oxa lavora come giurata. In occasione della puntata, la Raffaele aveva vestito i panni di Jessica Rabbit e aveva ‘incitato’ le ragazze a ‘darla via, ma solo a chi ha i soldi’.

Una pura provocazione, forse un po’ becera, ma che non è certo andata giù alla Oxa, che da anni lavora nelle retrovie della cultura e della tv come presidente di diverse associazioni in difesa degli spettatori. Nella conferenza stampa che ha anticipato l’ultima puntata del talent, la Oxa è quindi apparsa irremovibile e si è completamente dissociata dalla comicità della Raffaele.

Pronte sono arrivate le risposte del popolo del web, dove alcuni hanno appoggiato chiaramente la scelta di Anna, mentre altri le hanno rinfacciato di essere troppo rigida, soprattutto perché con le sue fattezze completamente rifatte dalla chirurgia estetica non è certamente un buon modello per le generazioni future… Lo stesso J-Ax, presente alla conferenza in qualità di coach, ha affermato che si trattava di comicità e che, in quanto tale, non deve essere bloccata o criticata in nome della libertà artistica.