Quantcast

Armani apre per la prima volta alla possibilità di un partner

Armani apre per la prima volta alla possibilità di una interessante e importante partnership con una grande azienda italiana. A rivelarlo è il celebre, influente e ricco stilista e imprenditore italiano Giorgio Armani fondatore dell’azienda omonima, uno dei marchi più importanti al mondo nel campo della moda. La sua ricchezza al 2021 è stata valutata dalla rivista Forbes per circa 8,9 miliardi di dollari, cosa che lo rende il 5º uomo più ricco d’Italia e il 250º al mondo.

Il famoso, potente e apprezzatissimo stilista italiano ha parlato di questa possibilità durante una lunga intervista rilasciata a Vogue Usa.

“Si potrebbe pensare all’unione con un’importante azienda italiana”, ha sottolineato Giorgio Armani. “L’idea di continuare come marchio indipendente non è strettamente necessaria”, ha aggiunto lo stilista-imprenditore. Unica condizione per rinunciare all’indipendenza è che il partner sia italiano, ma non necessariamente una fashion company.

La Giorgio Armani S.p.A. è un’azienda italiana che opera nel campo della moda, del design e del lusso, fondata da Giorgio Armani e Sergio Galeotti nel 1975. Il gruppo disegna, produce e distribuisce prodotti di moda, abiti, accessori, occhiali, orologi, gioielli, cosmetici, profumi, mobili e complementi d’arredo. Il marchio commercializza questi prodotti con diverse etichette: Giorgio Armani Privé, Giorgio Armani, Armani Collezioni, Emporio Armani (incluso EA7), Armani Jeans, Armani Junior e Armani Exchange. Il marchio utilizza l’associazione del nome Armani con l’alta moda, beneficiando del suo prestigio nel settore della moda.