Allarme Ebola. Alta la tensione in Europa (VIDEO)

Sale sempre di più l’allerta ebola in tutto il mondo. E la paura che la malattia, originaria dell’Africa, colpisca anche i Paesi occidentali si fa sempre più alta. L’Ebola ha già ucciso più di quattromila persone e sono drammatiche le cifre diffuse dall’Organizzazione mondiale della sanità. 8399 i casi di malattia tra sospetti e confermati, 4033 le persone morte. In Liberia il numero più alto di vittime (2316), seguita da Sierra Leone e Guinea.

Anche l’Unione Europea non sembra risparmiata da questa feroce malattia, che non lascia nemmeno il tempo di accorgersi di averla contratta. Il 16 ottobre a Bruxelles, su richiesta del nostro Paese, si terrà un vertice che affronterà il delicato argomento. Tensione alta anche in Italia dunque, e intanto il ministro della salute Beatrice Lorenzin precisa che la riunione avrà lo scopo di “valutare nuovi e ulteriori sistemi di sicurezza negli aeroporti”. A rischio infatti soprattutto gli spostamenti dall’Africa verso le zone occidentali. Tra le misure di cui si discuterà a Bruxelles dunque, anche un “check per passeggeri in partenza dagli aeroporti del West Africa e un sistema per la tracciabilità dei passeggeri”.

ebola-biological-weapon-terrorists.siIn Francia era salita la paura per una donna sospettata di essere infetta e poi dichiarata negativa al virus. Ma è in Spagna che la tensione è più alta: preoccupano le condizioni di Teresa Romero, l’infermiera colpita dall’Ebola; secondo l’ultimo bollettino medico Teresa sarebbe “stabile nella gravità”. E l’Europa valuta la possibilità di mandare propri militari in Africa, insieme a quelli americani.

Antonio Santamato

Dottore in Comunicazione, video-editor di igossip.it.