Attentato a Londra: il killer è Khalid Masood, la rivendicazione dell’Isis

Attentato a Londra: l’autore dell’efferata e terribile strage è stata compiuta dal 52enne Khalid Masood. Il killer di Londra era nato nel Kent e aveva vissuto nel West Midlands e da ultimo si era trasferito a Birmingham. Padre di tre figli, insegnava inglese ed era appassionato di culturismo. In passato l’uomo era finito diverse volte in manette per possesso di armi, percosse e offese all’ordine pubblico. Lo Stato Islamico ha rivendicato l’attentato. Secondo quanto riferito dall’agenzia Amaq, organo di propaganda del gruppo dell’Isis, l’attentatore è un soldato del Califfato che ha compiuto l’operazione in risposta alla chiamata di prendere come obiettivo i cittadini della coalizione.

Il Suv dell’attentatore a Londra – Foto: Twitter

La premier britannica Theresa May ha ribadito: “Lo dico qui, nel più antico Parlamento del mondo perché sappiamo che la democrazia e i valori che rappresenta prevarranno sempre. Dobbiamo reagire con fermezza – ha poi detto la premier – Siamo qui per proteggere la nostra comunità e aumenteremo la presenza di forze dell’ordine in tutto il Paese. Non sono previsti imminenti ulteriori attacchi, ma il livello di allerta è alto, il che significa che sono possibili altri attentati. L’attentatore si è fermato a pochi metri dal Parlamento, l’attacco non è riuscito, ma verificheremo come migliorare le misure di sicurezza”.

L’Europa non si piega al terrorismo internazionale!

Redazione-iGossip