Coronavirus: si teme il contagio anche tramite le spedizioni dalla Cina?

Coronavirus continua a mietere vittime in Cina e non solo. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 4.633 nuovi casi e 121 decessi portando il bilancio totale dei morti a 1.383. I casi di contagio confermati in tutto il mondo sono 64.437 di cui 63.855 nella Cina continentale. Molti utenti italiani si domandano sui social: è possibile il contagio anche tramite le spedizioni dalla Cina?

Coronavirus – Foto: Pixabay.com

A questo quesito ha risposto il Journal of Hospital Infection che ha sottolineato che i virus, a seconda di temperatura e umidità, possono sopravvivere fino a nove giorni.

Il dr. Amesh A. Adalja, ricercatore presso il Johns Hopkins Center for Health Security, ha spiegato che il contagio del Coronavirus non può avvenire tramite un pacco e pertanto non c’è motivo di preoccuparsi.

LEGGI I CONSIGLI, LE LINEE GUIDA E LE PRECAUZIONI PER EVITARE IL CONTAGIO DA CORONAVIRUS

“La temperatura dell’aria che circonda i pacchi durante la spedizione non è considerata favorevole alla sopravvivenza dei virus – ha spiegato Adalja -. Vale lo stesso anche per le spedizioni notturne, dato che ci vuole una speciale combinazione di condizioni ambientali perché un virus sopravviva (mancanza di esposizione ai raggi UV, temperature specifiche, umidità specifica, eccetera). Condizioni non facilmente soddisfacibili durante una spedizione. Il virus non verrà trasmesso attraverso le spedizioni, e penso che la preoccupazione sia completamente fuori luogo”.

Il Journal of Hospital Infection ha rivelato che questi tipi di virus possono essere eliminati tramite disinfezione nel giro di un minuto tramite disinfettanti di uso comune, come l’ipoclorito di sodio allo 0.1% e il perossido d’idrogeno allo 0.5%.

Anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che fa capo all’ONU, ha spiegato che questi tipi di virus non sono in grado di sopravvivere a lungo su oggetti, come lettere o pacchi. “Il nuovo Coronavirus è un virus respiratorio – fa sapere l’OMS -, che si diffonde principalmente attraverso il contatto con una persona infetta attraverso goccioline respiratorie generate quando una persona, per esempio, tossisce o starnutisce, o attraverso goccioline di saliva o secrezioni dal naso”.

Redazione-iGossip