Crisi di Governo, Giorgetti avverte Salvini: “Non può più fare tutto da solo”

La crisi di Governo scatenata dal leader della Lega, Matteo Salvini, sta creando non pochi malumori nel partito del ministro dell’Interno anche perché i parlamentari del Carroccio rischiano di finire all’opposizione dopo un anno e mezzo di esecutivo giallo-verde poiché si sta profilando un Governo giallo-rosso (Movimento 5 Stelle e Partito Democratico).

Alcuni giorni fa Giorgetti della Lega ha bacchettato pubblicamente Salvini per aver causato la crisi di Governo, accusandolo di aver deciso da solo e alla fine sono responsabilità personali. Le proteste di piazza al Sud hanno spinto il numero 1 del Carroccio a fare nuovamente dietrofront, lanciando l’ultimo segnale SOS a Luigi Di Maio durante la giornata di ieri dal Palazzo del Quirinale. L’ex sindaco leghista di Verona, Flavio Tosi, ha attaccato duramente Salvini su Facebook perché è un incapace, fannullone e traditore: “Del resto chi tradisce una volta, tradisce sempre: e Salvini nella sua vita politica ha tradito nell’ordine Bossi, Maroni e il sottoscritto, ma soprattutto gli ideali federalisti e liberali della Lega. Ovvio che per esclusivo tornaconto prima o poi arrivasse a tradire anche il suo governo”.

Ora Il Giornale della famiglia Berlusconi ha riportato i malumori di numerosi sottosegretari della Lega: “Questa operazione scellerata aveva un senso se fossimo tornati al voto, ma a meno che Renzi non ne combini una delle sue, ormai parliamo di uno scenario lontanissimo. Ora rischia di consegnare al Paese uno dei governi più di sinistra della sua storia”. E poi ancora si legge su Il Giornale: “Anche Giorgetti, peraltro, è convinto che Matteo non può più fare tutto da solo. Non è più il tempo, insomma, del one man show ma c’è bisogno di consiglieri seri che lo aiutino in certe scelte. Magari si sarebbe potuto evitare di aprire una crisi suicida che, è la convinzione del sottosegretario già da giorni, non porterà alle urne”.

Luca Morisi, che è a capo dello staff digitale del leader della Lega, ha rilasciato un’intervista al quotidiano La Repubblica in cui ha ammesso il calo di popolarità del Capitano sui social: “Non svelo un segreto se dico che sui social in questa crisi Conte è cresciuto tantissimo. Ha avuto un exploit in-cre-di-bi-le. Conte cresce da giorni. Perché prende i like di quelli di sinistra, tantissimi like”.

Redazione-iGossip