“Donald Trump pagato da Vladimir Putin”, l’audio shock di Kevin McCarhty imbarazza l’America

Donald Trump è stato pagato da Vladimir Putin“, l’audio shock del numero due della Camera Kevin McCarhty pubblicato dal Washington Post rischia di gettare altra benzina sul fuoco del Russiagate! La trascrizione di una riunione a porte chiuse tra i leader dei repubblicani risalente allo scorso giugno sta facendo molto scalpore sulla stampa a stelle e strisce e non solo. Durante quella riunione McCarhty aveva dichiarato ai presenti:  “Ci sono due persone che credo siano pagate da Putin: Rohrabacher e Trump“. Lo Speaker Paul Ryan voleva che questa battuta rimanesse segreta: “Questo è off the record, nessuna fuga di notizie, va bene? E’ da questo che vediamo che siamo una famiglia, quello che si dice in famiglia rimane in famiglia”.

Donald Trump e Vladimir Putin – Foto: Facebook/Wikipedia

Ora che l’audio è stato diffuso dal Washington Post, McCarthy si è affrettato non solo ad assicurare ai giornalisti che stava scherzando e “nessuno ha creduto che fosse vero”, ma anche ha dovuto chiarire la cosa con Rohrabacher, notevolmente risentito. “Bisogna stare attenti quando si fanno le battute”, ha detto Dana.

Intanto il Dipartimento di Giustizia ha nominato l’ex direttore dell’Fbi Robert Mueller come procuratore speciale per coordinare le indagini sui legami tra la campagna elettorale presidenziale di Trump e i funzionari russi.

Sul suo profilo Twitter, il presidente americano ha cinguettato: “E’ la più grande caccia alle streghe contro un politico nella storia americana! Con tutti gli atti illegali che hanno avuto luogo nella campagna di Clinton e nell’amministrazione Obama, non è mai stato nominato un procuratore speciale”.

“Rispetto la decisione – ha detto il numero 1 della Casa Bianca parlando in conferenza stampa con il presidente della Colombia Jose Manuel Santos -, ma l’intera questione è una caccia alle streghe. Non c’è collusione certamente tra me e la mia campagna, ma io posso solo parlare per me, e i russi. Zero. Credetemi, non c’è collusione”.

Redazione-iGossip