Emily Angelillo di Detto Fatto travolta dalle polemiche: la replica della ballerina

Emily Angelillo di Detto Fatto è stata travolta dalle polemiche e dalle critiche per il sensuale video tutorial per fare la spesa sui tacchi, andato in onda su Raidue nella giornata internazionale dedicata al contrasto di ogni tipo di violenza sulle donne. Il video ha scatenato l’ira del popolo del web che ha bollato il tutorial come sessista.

Emily Angelillo – Foto: Oggi.it

La nota ballerina professionista, 38 anni, titolare di una scuola di una scuola di danza a Biella è rimasta sconvolta dalla durissima reazione delle donne. In un’intervista a Fanpage.it ha dichiarato: “Io sostengo la femminilità, ho allieve fino ai sessant’anni che hanno avuto un tumore che vengono a cercare di ritrovare la loro femminilità, il loro essere donna, a rimettersi i tacchi, a rimettersi in gioco, anche con una vena ironica e dire nella nostra sala di danza ci sentiamo delle dive, ci mettiamo il tacco, ridiamo un po’, non c’è nessun sessismo”.

Ha dichiarato che sui social le hanno fatto molte contestazioni: “Mi hanno scritto ‘ma perché la donna deve essere solo bella?’. Io non ho detto questo, una donna deve sentirsi dentro bella, non sto parlando di stereotipi. Veramente mi dispiace, hanno toccato il lato sbagliato di me”.

Ha respinto ogni forma di accusa e critica di sessismo. La ballerina ha osservato: “Sessismo veramente no, io vivo per le donne, per l’emancipazione, quando mi hanno scritto ‘benvenuti nel 1950?, ho pensato ‘ma non lo avete visto il contesto?’ Non volevo assolutamente offendere le donne. Un lavoro di una vita ed essere poi additati per una cosa del genere. Oggi sono stata violentata dalle donne”.

Emily Angelillo nella bufera: lo sfogo social

Emily si è sfogata anche su Facebook: “Sono veramente amareggiata e dispiaciuta per tutto ciò che è accaduto. Innanzitutto mi dispiace per tutte le donne che si sono sentite offese e per essermi trovata in questa bufera mediatica che mi ha travolto, dando di me un’immagine che non mi rappresenta. Sono da anni una ballerina professionista, una performer di musical e nel tempo mi sono dedicata anche alla pole dance”.

La ballerina ha sottolineato: “Sono soprattutto la direttrice artistica di una scuola di danza che dedica tutta la sua vita a formare con dedizione i propri allievi, cercando di insegnare loro non solo tecniche e passi, ma anche a essere persone libere da pregiudizi e preconcetti di qualsiasi tipo. Ho sempre combattuto contro i cliché e gli stereotipi che riguardano il mio lavoro. Essere accusata di trasmettere messaggi sessisti mi ferisce perché non appartiene alla mia sensibilità. Ho solo prestato la mia professionalità per un intervento all’interno di un programma per dare consigli su come si cammina sui tacchi e non voglio assolutamente dare giudizi sul lavoro degli autori e su come è stato confezionato lo sketch”.

Per poi concludere: “Mi spiace tanto che ne sia scaturito un messaggio sbagliato, non era sicuramente quella l’intenzione. Detto questo, la violenza che si è scatenata contro di me sui social mi sta distruggendo emotivamente e psicologicamente, dato che ho ricevuto e continuo a ricevere una moltitudine di calunnie e insulti indicibili che mi mettono paura. Spero di aver chiarito la mia posizione. Il sessismo è un’idea di donna stereotipata sono quanto di più lontano ci sia da me, dal mio pensiero e dal mio stile di vita”.

E voi ragazze e ragazzi cosa ne pensate di questa vicenda? Siparietto ironico e divertente oppure sessista e retrogrado? Scrivete i vostri commenti qui sotto!