Hopper Penn e i suoi problemi con la droga: “Ho abusato di crystal meth”

Hopper Penn è il secondogenito del divo di Hollywood Sean PennRobin Wright. Come tanti altri figli delle star del jet set internazionale, anche lui è finito nel terribile e pericolosissimo tunnel della droga. Il 23enne attore e modello statunitense ha parlato per la prima volta della sua dipendenza da droghe all’Evening Standard.

Hopper Penn – Foto: Instagram

Il secondogenito di Sean Penn e Robin Wright ha dichiarato: “Mi facevo di un sacco di roba. Ma la meth è stata quella che mi ha fatto toccare il fondo”. Il celebre, famoso, potente e ricco divo di Hollywood l’ha salvato. Dopo averlo ritrovato in fin di vita in un letto di ospedale, Sean Penn gli propose due possibilità: “Sono andato in rehab perché un giorno mi sono svegliato in un ospedale e mio padre mi ha detto: Rehab o preferisci la panchina della fermata dell’autobus”.

Dopo essersi ricoverato in una clinica di disintossicazione, Hopper è finalmente tornato a vivere. “Per fortuna che ne sono uscito – ha asserito il giovane attore e modello americano – perché è stato il periodo più brutto della mia vita. Non è divertente quando si arriva al punto in cui hai semplicemente bisogno di quella sostanza”.

Auguri Hopper!

La vita è sacra e guai a chi la tocca! Il gossip è un elisir di lunga vita... Perché? Ti fa sorridere, ti incuriosisce e ti allunga la vita!

Lascia un commento