Manila Gorio: “L’Isola dei Famosi? Vincerà Valerio Scanu” – INTERVISTA VIDEO

Manila Gorio si è raccontata in una lunga intervista rilasciata in esclusiva a noi di IGossip.it in cui si è soffermata sui suoi progetti lavorativi, dal calendario 2015 contro il femminicidio al nuovo doc-reality show Il Fidanzato ideale, sulla sua vita sentimentale, sui suoi rapporti con l’ex potente agente dei personaggi famosi Lele Mora, sul caso Fabrizio Corona e sulla lite furibonda con la vincitrice del Grande Fratello 3 Floriana Secondi rivelando al tempo stesso diversi retroscena e dietro le quinte del mondo del jet set nazionale. La manager, conduttrice e produttrice televisiva pugliese Ha analizzato la questione politica italiana, elogiando l’ex presidente del Consiglio dei ministri Silvio Berlusconi e criticando il suo ex delfino pugliese Raffaele Fitto. Ecco l’intervista integrale.

Buongiorno Manila, hai ideato e prodotto diversi reality show. L’ultimo si intitola Il Fidanzato ideale. Di cosa si tratta?

E’ un format di cui io sono la produttrice. Tutti si stavano domandando: Esiste? Non esiste? E’ una bufala? No, il format nazionale esiste ed è stato completamente girato. E’ un doc-reality di sette puntate che partirà mercoledì 11 marzo alle ore 21 e 30 su Sky al canale 819 e in contemporanea per la regione Campania su Julie Tv al canale 19 del digitale terrestre. Verrà distribuito anche sulle piccole emittenti locali. E’ un nuovo reality che vede come protagoniste cinque donne dello spettacolo che suggeriranno le buone maniere (come si mangia, come si cucina e soprattutto come si corteggia una donna) a circa 100 ragazzi provenienti da tutto il Paese. Ringrazio pertanto le protagoniste di questo doc-reality: Francesca Rettondini, Guendalina Canessa, Karina Cascella, Veronica Ciardi e Floriana Secondi.

Dal calendario hot pubblicato qualche anno fa su Nonmidire.it a uno molto più impegnato: il calendario 2015 stop al femminicidio. Cosa ti ha spinto a scendere in campo contro il femminicidio?

L’essere donna è una parte di me che ho dovuto acquisire anche grazie a un percorso di transizione. Io sono una persona che mi identifico nel sesso femminile. Le donne, come d’altronde le ragazze transessuali, appartengono a un universo femminile che va protetto. Le cifre dell’ultimo rapporto sul femminicidio in Italia sono agghiaccianti. Oggi anno mi invento qualcosa di nuovo per sensibilizzare l’opinione pubblica su un tema così molto delicato e importante. Lo scorso anno tantissime donne dello spettacolo hanno sostenuto il mio progetto, che è stato curato dal mio addetto stampa Laura Gorini, di shooting fotografico per la campagna contro la violenza sulle donne. Per quest’anno abbiamo scelto dodici ragazze comune e un ragazzo dall’aspetto rude e aggressivo per dar vita a un calendario 2015 affinché gli uomini violenti prima di impugnare un coltello contro una donna ci pensino due volte.

Come va l’amore?

Bella domanda… Non c’è una domanda di riserva? No, vero? Allora in questo momento sono felicemente “accompagnata”. Ho incontrato un principe azzurro! E’ molto semplice, si chiama Alessandro e non fa parte del mondo dello spettacolo. Lavora nell’azienda di famiglia e ogni tanto lavora come modello. Con lui va tutto bene. Stiamo insieme da due mesi. E’ una fase di inizio, ma molto costruttiva.

In quali rapporti sei rimasta con Floriana Secondi dopo la furibonda lite in un ristorante romano di qualche mese fa?

I rapporti sono ovviamente migliorati anche perché siamo in promozione con il programma. E’ stata un’incomprensione che è sfociata in una lite. Quella sera Floriana Secondi aveva perso le staffe perché secondo lei la sua visibilità a Il Fidanzato ideale sarebbe stata minore rispetto alle altre protagoniste del doc-reality. In realtà non è vero poiché ha abbastanza spazio nel reality. Lei si era basata su un promo di qualche minuto che era girato sui social network alcuni mesi fa.

E con Lele Mora?

Devo dire che Lele Mora è una nota dolente. Ci siamo avvicinati prima delle sue vicende giudiziarie ed è stato anche giudice al mio reality La Masseria. Stava iniziando un bellissimo rapporto di collaborazione, ma poi tutto è cambiato. Gli ho inviato tanti messaggi e anche durante il suo periodo in carcere gli ho testimoniato la mia vicinanza. Ma con Lele non c’è più nessun rapporto… Non so chi si sia messo in mezzo per farci allontanare. Io invio messaggi di lavoro o di auguri su WhatsApp a Barbara D’Urso, Paola Perego e Irene Pivetti e mi rispondono sempre nonostante i loro numerosi impegni. Da lui nulla… Non so cosa sia successo… Lele perché non mi rispondi più?

Cosa pensi del caso Fabrizio Corona?

C’è un accanimento giudiziario al personaggio Fabrizio Corona. In Italia ci sono persone che ammazzano ed escono fuori dopo neanche 5 anni di carcere. Corona è stato condannato per diversi reati non gravissimi ed è in prigione già da 2 anni. Basta cerchiamo di smetterla con questo accanimento mediatico-giudiziario come tra l’altro hanno detto tutti, da Adriano Celentano a Fiorello. Resta il fatto che Corona è stato un modello sbagliato e diseducativo per i giovani e la mia opinione è che l’Italia stia attraversando un periodo di “pulizia” per porre fine agli scandali e al trash dei periodi “coroniani” e “moriani”. Io ero scesa in campo a favore di Fabrizio Corona fin dal momento dell’arresto dando vita a una forma di protesta che era partita dai miei profili di social network. Ero stata poi contattata da una delle sue assistenti tramite sms, che sono presenti ancora oggi nella mia rubrica del cellulare, in cui si diceva che Fabrizio Corona non aveva nessun interesse di essere rappresentato da Manila Gorio. Sono rimasta molto delusa e amareggiata. Quindi lui dal carcere, in un momento di difficoltà, decide anche le persone che devono o non devono rappresentarlo… Se questo fosse vero, vorrebbe dire che Fabrizio Corona non è per niente cambiato. Una persona in difficoltà si farebbe aiutare e non sta a pensare se è un uomo, una donna o una transessuale. Devo dire che questa persona doveva prestare maggiore attenzione nello scrivere quel messaggio poiché rimane agli atti e si assume le responsabilità di quello che ha scritto e cioé che Fabrizio non vuole avere rapporti con me senza nessuna motivazione poiché io e Corona non abbiamo mai litigato. Lui dovrebbe allearsi con tutti coloro che lo sostengono e difendono. Non dovrebbe dal carcere fare il maestro d’orchestra e bacchettare… Mi meraviglio di ciò visto che si parla di un Fabrizio Corona cambiato. Mi meraviglio che abbia potuto dire una cosa così grave e dispregiativa nei miei confronti quando in realtà sono stata una persona che si è messa sempre in prima linea per lui.

Vip e problemi con la giustizia. Nelle ultime settimane è riesploso lo scandalo Olgettine con l’inchiesta Ruby ter che ha travolto anche la tua amica Francesca Cipriani. Qual è la tua opinione?

Io dico la verità e dico sempre quello che penso. Nel mondo dello spettacolo o fai l’artista o fai l’escort. Credo che questo fenomeno di ragazze che prima partecipano a reality e poi si prostituiscono sia un fatto che si sia sempre verificato e non soltanto negli ultimi anni. Però poi quando queste cose vengono intercettate vanno poi a finire sulla bocca di tutti. Quindi poi ognuna si prende le responsabilità negative e mediatiche delle proprie azioni. Se sei una ragazza comune non devi dare conto a nessuno, ma se sei un personaggio dello spettacolo e vai a letto con un politico è chiaro che il politico si adopererà per la escort vip di turno. E’ questa la maledetta classe dirigente che andrebbe distrutta in questo Paese. E’ un’Italia sbagliata. Spero che questo caso che è tornato in auge serva anche per fare un po’ di pulizia perché non se ne può più. L’Italia deve diventare un Paese meritocratico dove il talento deve essere premiato. Io sono una persona sincera. Chi mi conosce sa che sono una persona che ha creato tutto da sola senza favoritismi. Mi fa rabbia ascoltare e leggere che queste soubrettine si concedano per poco, dando un’immagine disastrosa del mondo dello spettacolo.

In questi giorni si sta parlando molto dell’ex gieffina Rosy Maggiulli. Dopo Sara Tommasi, Fernando Vitale, Nando Colelli e tanti altri anche l’ex concorrente pugliese del Grande Fratello 11 è entrata a far parte del mondo dell’hard. Il fenomeno del porno-gossip è ancora molto attuale…

Il gossip è un’arma a doppio taglio. Se tu non lo sai gestire con capacità e astuzia, il gossip ha un effetto distruttivo e se ti fai aggredire rischi di farti molto male. Io credo che la maggior parte di queste soubrettine che si lanciano in queste operazioni mediatiche vengano trascinate da inesperti dello show business che si trovano a fare questo lavoro senza arte né parte. Ho paura che il mondo dello spettacolo molte volte finisca nelle mani di queste persone che non hanno la consapevolezza di ciò che stanno facendo. Non lo so in questo caso le ragioni che hanno spinto questa ragazza del Grande Fratello a buttarsi nel mondo dell’hard, che è comunque una forma d’arte anche quella anche se non la condivido, però basta guardare l’Isola dei famosi dove Rocco Siffredi prende un cachet stellare e rappresenta milioni di italiani. Quindi tutto fa buon brodo.

Stai seguendo l’Isola dei famosi 2015?

Sì, piacevolmente. Essendo produttrice di reality e format televisivi devo comunque confrontarmi con altri prodotti. Non mi sento certo Maria De Filippi, ma il mio obiettivo è quello di fare bene il mio lavoro.

Perché tutte si stanno scagliando contro Rocco Siffredi: da Cicciolina a Milly D’Abbraccio fino ad Alba Parietti?

Solo ed esclusivamente perché lui è il personaggio forte dell’Isola dei famosi. Quindi anche le sue ex colleghe l’attaccano per questioni di visibilità. Rocco Siffredi non vincerà l’Isola dei famosi poiché sarebbe scontato, ma è il vincitore morale fin dalla prima puntata!

E chi vincerà?

Valerio Scanu perché è un ragazzo di pancia. Un ragazzo vero che si sta difendendo bene in un’edizione piuttosto particolare. Il prossimo ad uscire sarà Diaco poiché ha meccanizzato troppo i giochi e quindi non va bene. Per le dinamiche attuali, Scanu è il preferito.

In conclusione parliamo di politici. Chi è il tuo leader politico italiano preferito attualmente tra Grillo, Renzi, Salvini e Berlusconi?

Oddio, bella domanda. Grillo era un comico e lo è ancora. E’ bravo come faccendiere delle parole però quando parla grida. Concretamente credo che il Movimento 5 Stelle, rappresentato da Grillo, non avrà risultati soddisfacenti. Renzi è molto bravo con le parole. E’ un grande comunicatore, anche se io vedo Renzi in grande difficoltà nel risolvere i problemi del nostro Paese. Sembra un burattino della Merkel. Non è all’altezza del suo incarico. Salvini vuole diventare un tronista in base alle ultime copertine patinate. In alcune cose sono d’accordo con lui ad esempio per quanto riguarda il problema dell’immigrazione, in altre no. Berlusconi è il più simpatico. Nonostante la sua età non si arrende, combatte e cerca di fare la sua parte. In molti l’hanno tradito durante il suo percorso politico e istituzionale. Berlusconi essendo un grande leader e una persona di grande impatto ha sempre suscitato invidia nelle persone intorno: dai suoi colleghi ai suoi pseudo collaboratori.

Visto che sei pugliese e in questi giorni è in atto una faida interna micidiale all’interno di Forza Italia tra Silvio Berlusconi e Raffaele Fitto, tu da che parte stai?

Assolutamente dalla parte di Berlusconi e ti spiego anche il perché. Io non condanno mai i problemi giudiziari della persona. Io condanno quello che è la persona e quello che fa la persona. Io credo che Fitto debba ringraziare Berlusconi per quello che è diventato. Se io domani dovessi diventare una conduttrice delle reti Mediaset io ringrazierei l’editore e la squadra di lavoro che hanno creduto in me. Io non conosco le questioni interne, ma posso immaginarle da comune spettatore leggendo e guardando quello che accade in quanto mi piace la politica e amo documentarmi. Credo che Fitto voltando le spalle a Berlusconi stia facendo notare la sua voglia di emergere, che c’è sempre stata, ma soprattutto lo sta facendo in maniera infantile e spropositata. Secondo me il papà rimane sempre il papà, possiamo un giorno diventare papà però non credo che Fitto sia un grande squalo che possa andare nell’oceano da solo. Ha bisogno del suo papà. Secondo me Berlusconi non meritava questo trattamento da una persona che lui ha portato avanti e ha sostenuto sempre. Consiglio a Fitto di rimediare e ripristinare i suoi rapporti con Berlusconi. Nonostante le difficoltà che il Paese ha subito negli ultimi anni, devo dire che quando c’era Berlusconi si respirava un’aria diversa. Rendiamoci conti che negli ultimi anni il popolo non ha eletto il presidente del Consiglio per una serie di ragioni e non va bene. Io devo essere libera di scegliere il mio premier. Se Berlusconi ha regnato per 20 anni in questo Paese e perché il popolo l’ha eletto. Nelle ultime tre legislature tutto ciò non è avvenuto. Il popolo deve tornare a votare per rispettare il principio democratico.

Manila Gorio ti ringrazio, a nome di tutta la redazione di IGossip.it, per la disponibilità e il tempo che hai riservato a questa intervista e ti faccio un grosso in bocca al lupo per i tuoi progetti professionali.

Grazie a voi. A presto!

Redazione-iGossip