Raffaele Lettieri, il sindaco di Acerra indagato per aver violato la legge sulla Terra dei Fuochi

Raffaele Lettieri è stato rieletto sindaco di Acerra soltanto due settimane fa, ma è stato iscritto nel registro degli indagati per aver violato la legge sulla Terra dei Fuochi in merito all’omessa bonifica di un piccolo lotto di terreno. Lo rivela il quotidiano Il Mattino.

Raffaele Lettieri – Foto: Facebook

“Non è nostra intenzione commentare in alcun modo ogni iniziativa dei magistrati e della Procura – ha spiegato il sindaco Lettieri in un comunicato stampa – non lo abbiamo fatto in passato e non lo faremo ora. Con serenità ci affidiamo al lavoro della magistratura per l’accertamento delle eventuali responsabilità relative alla vicenda”. Lettieri ed i suoi dirigenti hanno già consegnato alle autorità tutti gli atti della vicenda, che riguarda un piccolo appezzamento di terreno in località Calabricito e “che dimostrano – ha sottolineato Lettieri – quanto da noi messo in campo e realizzato. Rimaniamo pertanto estremamente fiduciosi che la giustizia accerti la verità e faccia il proprio corso, continuiamo a svolgere con massima dedizione il nostro lavoro”.