Vino come le sigarette: chi beve una bottiglia ogni settimana aumenta il rischio di cancro

Il vino come le sigarette. Chi beve una bottiglia ogni settimana aumenta il rischio di cancro. A dirlo è uno studio pubblicato su BMC Public Health e svolto sulla popolazione del Regno Unito. Si tratta della prima ricerca che fornisce un termine di paragone in “equivalenti di sigarette” relativamente al danno.

Vino – Foto: Pixabay.com

Sui rischi di sviluppare tumore collegati al fumo ci sono numerosi studi e c’è una diffusa consapevolezza in merito mentre il numero di tumori attribuibili all’alcol è poco noto al pubblico. Questo studio ha voluto descrivere l’aumento percentuale del rischio di cancro all’interno della popolazione del Regno Unito associato a diversi livelli di consumo di alcol. Utilizzando banche dati sulla salute e dati sul rischio di cancro nel Regno Unito, i ricercatori hanno voluto chiarire quale fosse il rischio di cancro collegato all’assunzione di alcol isolandolo da qualsiasi altro tipo di danno. I risultati dell’analisi hanno suggerito che gli “equivalenti di sigaretta” di una bottiglia di vino sono cinque sigarette a settimana per gli uomini e dieci per le donne.

“Questi risultati – ha dichiarato Theresa Hyde dello University Hospital Southampton NHS Foundation Trust, prima autrice dello studio – evidenziano che moderati livelli di consumo di alcolici sono un importante problema di salute pubblica nelle donn – evidenziano che moderati livelli di consumo di alcolici sono un importante problema di salute pubblica nelle donne e sottolineano il bisogno di promuovere la consapevolezza a tale riguardo”.

il Codice europeo contro il cancro della IARC, l’International Agency for Research on Cancer dell’OMS, al punto 6 recita: “Se bevi alcolici di qualsiasi tipo, limitane il consumo. Per prevenire il cancro è meglio evitare di bere alcolici”. Non solo: gli oncologi statunitensi hanno pubblicato una dichiarazione sul Journal of Clinical Oncology nel quale concludono che anche il consumo moderato di alcolici può determinare l’insorgenza di un tumore.