Wanda Nara denunciata al Garante per l’Infanzia per uso illecito di immagini di minori

Wanda Nara è stata denunciata al Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza per uso illecito di immagini di minori. Il Codacons ha presentato un esposto contro la moglie dell’ex calciatore dell’Inter, Mauro Icardi. La showgirl, modella e opinionista fissa del Grande Fratello Vip 4 di Alfonso Signorini ha condiviso una serie di video pubblicati sui suoi profili social dove le figlie Francesca e Isabella si mostrano “truccate come donne adulte, con marchi di estetica in evidenza che potrebbero realizzare una forma di pubblicità occulta”.

Dopo Fedez e Chiara Ferragni, anche la soubrette argentina è finita nel mirino del Codacons. “Sulla pagina Instagram di Wanda Nara sono state diffuse foto in cui bambini vengono utilizzati per pubblicizzare un brand (lo stesso usato dalla nota influencer) con pose e atteggiamenti idonei a ledere l’immagine del minore ed il sentimento dei minori che vedono tali foto – ha sottolineato il Codacons -. Una diffusione assolutamente pericolosa, in quanto con esse si veicola l’identità e l’intimità di un bambino in tenera età e lo si fa attribuendo ad un viso di bambina il corpo di una donna”.

Da giorni sul profilo ufficiale Instagram dell’argentina campeggiano alcuni video tutorial di make up realizzati dalle piccole Francesca e Isabella, le figlie che Wanda Nara ha avuto dal marito Mauro Icardi.

Per l’associazione Wanda “si serve della propria notorietà e si rivolge ad una vasta gamma di soggetti dei quali non è in grado di conoscere e controllare il livello di affidabilità”.

Il Codacons ha chiesto a Instagram e Facebook la sospensione o cancellazione “di tutti quei post in cui Wanda Nara pubblica immagini idonee a ledere i diritti dei minori”. Chiedendo, infine, una verifica approfondita al Garante per la Privacy e della tutela dell’Infanzia per valutare la “liceità delle pubblicazioni delle immagini sui profili social”.

Redazione-iGossip