Quantcast

Blush viola: cos’è, a cosa serve e a chi sta bene

Un tocco di blush completa il make-up e dona un effetto “baciati dal sole” niente male: sì, ma quale blush? Scopriamo il blush viola.

Il blush è uno di quei cosmetici irrinunciabili nella routine di make-up, anche quando si vuole realizzare un trucco basic.

Purtroppo un colore di blush inadeguato e/o un’applicazione grossolana possono rovinare il trucco e restituire un’aria sciatta e poco curata.

Tra gli errori di make-up più frequenti c’è per l’appunto la scelta del colore del blush, complice la vasta gamma di proposte presenti sul mercato.

La maggior parte delle appassionate di trucco tende a orientarsi su tonalità rosate o aranciate, ma la verità è che esistono alcuni colori inusuali come il blush viola davvero eccezionali.

Il blush viola

Il blush viola sta diventando uno dei blush di tendenza per tutte le make-up addicted, un po’ per la sua originalità e un po’ per l’effetto finale.

Il colore viola ci riporta all’interno della gamma del rosa e company, ma risulta molto più forte e scuro rispetto alle altre declinazioni del rosa.

Si tratta di un blush più difficile da abbinare eppure, una volta imparato come usarlo, dona un tocco strong e allo stesso tempo fresco (specie se abbinato a rossetti scuri dall’effetto mat).

È per questo che il potenziale del blush viola ha conquistato le abitudini di molte make-up addicted grazie all’offerta variegata del mercato.

A chi sta bene?

I colori di blush più originali promettono di rompere i confini della comfort zone di make-up, ma non stanno bene a tutte. È il caso del blush viola.

Questo fard dona un tocco di colore molto intenso che promette di far risaltare il make-up e l’incarnato a tutte le donne con incarnati olivastri, scuri e molto scuri.

Non solo carnagioni scure. Se opportunamente utilizzato, infatti, il blush viola può essere usato anche da chi ha un incarnato più chiaro ma dal sottotono freddo.

Insomma le gradazioni scure come il melanzana sono perfette per le carnagioni scure, le nuance medie come il viola malva si adattano alle carnagioni medio-scure mentre le tonalità pastello come il lilla si abbinano alle pelli molto chiare.