Quantcast

Cannes 2019, Alain Delon risponde alle polemiche

La consegna della Palma d’oro alla carriera a Cannes 2019 ad Alain Delon ha generato contestazioni tra le femministe, ma il divo ha risposto alle polemiche direttamente dalle colonne de Le Figaro.

Alain Delon- foto elnuevoherald.com

La fondatrice dell’associazione Women and Hollywood, Melissa Silverstein, ha lanciato una protesta contro la decisione della Croisette di premiare il sex symbol più famoso della storia del cinema.

“Women and Hollywood è profondamente delusa per il fatto che Cannes abbia deciso di onorare Alain Delon con una palma d’oro onoraria – ha scritto la Silverstein su Twitter – Il signor Delon ha pubblicamente ammesso di aver schiaffeggiato le donne”.

“Si è schierato a favore del Front National che è razzista e antisemita. Ha affermato che i gay vanno contro la natura. Il Festival di Cannes si impegna da sempre per promuovere la diversità e l’inclusione, ma onorando il signor Delon si stanno in realtà onorando dei valori aberranti”, ha proseguito la donna.

Alla sua idea hanno fatto eco anche le femministe dell’associazione Osez le fèminisme! con interviste e dichiarazioni datate dell’attore e la natura violenta di Delon rilasciate dal figlio (ma mai denunciata).

Il divo francese non ci sta e ha risposto alle contestazioni femministe che hanno messo in difficoltà l’organizzazione del Festival di Cannes.

Al quotidiano Le Figaro ha dichiarato: “Cosa volete che dica? Mi si può amare o mi si può odiare ma non si può contestare la mia carriera. Non capisco cosa sia questo polverone. Ho l’impressione che la promotrice di tutto cerchi solo un po’ di notorietà. Chi è lei? E perché proprio ora?”.

Dal canto suo i vertici del Festival di Cannes hanno fatto sapere: “Onorare Alain Delon è giusto perché è un attore leggendario ed è parte della storia stessa del Festival. L’abbiamo fatto per Clint Eastwood, Woody Allen e Agnès Varda. Dopo averlo fatto con Jean-Paul Belmondo e Jean Pierre Léaud, ci è sembrato sacrosanto celebrare Alain Delon perché è un attore iconico”.