Quantcast

Catania, muoiono tre giovani in un incidente stradale

A Catania, tre giovani hanno perso la vita in un incidente stradale.
Un gruppo di sei amici che ritornavano a casa dalla discoteca a bordo di una Fiat multipla, si sono schiantati con la loro vettura  contro un palo e nell’impatto  tre di loro, tutti ventenni, hanno perso la vita.
La dinamica dell’incidente non è ancora chiara, ma sembra che il guidatore della multipla possa aver perso il controllo della vettura a causa del fondo stradale reso scivoloso dalle abbondanti piogge o che si sia trattato di un colpo di sonno. Fatto è che tre giovani vite se ne sono andate così, in un attimo, senza che si sia potuto far nulla per evitare la tragedia.

Dei tre sopravvissuti all’impatto, due che erano rimasti contusi,  sono stati medicati nell’ospedale Vittorio Emanuele mentre, il terzo che è in condizioni critiche, è ricoverato in prognosi riservata all’ ospedale Garibaldi.
Una serata di divertimento finita in tragedia. Non è la prima volta e purtroppo non sarà nemmeno l’ultima, visto che spesso accade che, tornando dalla discoteca a tarda ora, la distrazione, la stanchezza o il colpo di sonno sono pericoli che sono sempre in agguato e che, il più delle volte, non vengono presi in considerazioni proprio per la giovane età.
I venti anni sono una bella età, ma sono anche l’età della incoscienza,  della insufficiente percezione del pericolo, della eccessiva sicurezza che può portare alle estreme conseguenze, come è successo ai 3 sfortunati ragazzi siciliani.

Perdere la vita a vent’anni è un vero peccato, è una tragedia, considerando che si ha ancora tutta una vita davanti e che, proprio per la giovane et , si può contare su di una aspettativa di vita decisamente elevata.
Dai primi accertamenti, anche se la Procura di Catania ha disposto una indagine conoscitiva per comprendere la dinamica dell’incidente, sembrerebbe che  l’alcol sia estraneo alla vicenda.