Quantcast

Claudia Montanarini di Uomini e Donne: “Ho picchiato l’amante del mio ex”

Claudia Montanarini di Uomini e Donne è stata condannata in primo grado a 3 anni e 4 mesi per minacce, lesioni e corruzione per un fatto risalente a maggio 2014 quando la showgirl ed ex tronista aveva minacciato l’amante dell’ex marito Daniele Pulcini. Claudia Montanarini, che era stata anche picchiata dall’ex marito, è stata intervistata dalla giornalista del Fatto Quotidiano Selvaggia Lucarelli durante il programma radiofonico Stanza Selvaggia in onda su Radio M2O e ha confessato di aver picchiato l’amante del suo ex marito.

Claudia Montanarini - Foto: Facebook
Claudia Montanarini – Foto: Facebook

“Mi sono sporcata le mani ed è giusto che paghi – ha ammesso l’ex tronista di Uomini e Donne -, ma francamente 3 anni e 4 mesi mi sembrano tanti. Sono stata impulsiva, ho agito d’istinto come molte donne ferite. A un certo punto del mio matrimonio ho capito di avere sposato un mostro vero. Ero in vacanza alle Maldive con i miei figli quando ho scoperto che mio marito mi tradiva con una cameriera di un fast food. Decisi di incontrarla e lei, una volta di fronte a me, mi rispose: E che pensi che tuo marito è proprietà privata?.  A quel punto o alzavo i tacchi e me ne andavo o i tacchi glieli conficcavo in testa. E a quel punto l’ho picchiata”. Per poi aggiungere: “Lo so, ho sbagliato e gli errori si pagano. Poi a un certo punto decisi di scoprire tutte le magagne della vita di quel mostro che è il mio ex marito. Ero a rilassarmi con un massaggio quando chiesi alla mia massaggiatrice di fiducia se conosceva un bravo investigatore privato. Lei me ne suggerì uno che a sua volta si avvalse della collaborazione di un secondo uomo. Ma io non sapevo che quest’altro era un poliziotto”.

La sorella dell’ex tronista di Uomini e Donne, Giulia Montanarini, ha poi proseguito nel suo racconto: “A questo punto ho scoperto di tutto. Un mare di storie e non solo sessuali. Pensi che aveva anche una relazione stabile da 10 anni anche con una terza donna. Inoltre scoprii che mio marito era stato condannato in primo grado  – ha sottolineato Claudia Montanarini – per violenza sessuale aggravata in concorso ai danni di una donna al quinto mese di gravidanza. E lui maltrattava anche me. Lo denunciai per i maltrattamenti e si è beccato una condanna in primo grado. Non vedo l’ora di andare in giudizio e poter finalmente raccontare al giudice tutta la vera verità”. Come andrà a finire? Lo scopriremo molto presto!