Quantcast

Clemente Russo ha pronunciato frasi inaccettabili al GF Vip: l’affondo del ministro della Giustizia

Clemente Russo ha pronunciato frasi inaccettabili al Grande Fratello Vip. L’ha dichiarato il ministro della Giustizia Andrea Orlando a margine di un convegno della Cgil, che si è tenuto ieri a Roma. Il Guardasigilli del Governo Renzi durante il convegno Cambiare la pena dentro e fuori le mura del carcere organizzato nel carcere di Rebibbia a Roma dalla Cgil ha dichiarato: “Il modello a cui aspira la Polizia Penitenziaria è quello della polizia delle garanzie. E non è accettabile che un suo esponente dica che la donna che ha tradito il suo uomo deve morire”.

Clemente Russo - Foto: Facebook
Clemente Russo – Foto: Facebook

Nei giorni scorsi, il ministro della Giustizia ha chiesto al Dipartimento dell’amministrazione penitenziaria di “valutare, con verifiche del servizio ispettivo, la conformità allo statuto deontologico del corpo e la compatibilità con le istanze di tutela dell’immagine dell’amministrazione penitenziaria dei recenti comportamenti del dipendente Clemente Russo, atleta in forza al gruppo sportivo delle fiamme azzurre, con particolare riferimento ad espressioni ingiuriose e rivelatrici di misoginia e omofobia“.

Lunedì scorso Clemente Russo è stato cacciato dalla Casa del Grande Fratello Vip. “Fosse per me – il pensiero di Alfonso Signorini riferendosi a Bettarini e Russo in apertura di puntata del GF Vip – vi avrei cacciato a calci tutti e due. Clemente sono morte delle donne, non è uno scherzo, non è un gioco. C’è il femminicidio che è un reato gravissimo”. A Russo sono stati mostrati i titoli dei giornali con l’inchiesta avanzata dal ministro di Grazia e Giustizia Orlando. Il pugile ha chiesto scusa: “Chiedo scusa alle donne di tutto il mondo. Innanzitutto a Simona Ventura. Stavo raccogliendo lo sfogo di un amico ma in 3 minuti non si possono rovinare 24 anni di carriera con un lavoro quotidiano fatto di valori con i ragazzi di Scampia. Non ci si rende conto cosa accade in quella casa dopo qualche giorno. Mia moglie mi conosce. Io non sono così”. In studio anche la moglie Laura ha asserito: “Sono felice che esca perché può avere modo di farsi conoscere per quello che è e non per quello che ha dimostrato. Mio marito ha messo sulla retta via tanti ragazzi. Mi auguro che l’Italia capisca che quella è stata una leggerezza e lui possa dimostrare quello che è: né violento né maschilista”.

In precedenza l’agente di polizia, pugile e attore campano aveva più volte preso in giro il concorrente spagnolo del GF Vip Bosco Cobos dandogli del “friariello” e aveva attaccato anche Alfonso Signorini dandogli del “bucchin” che gli voleva mettere contro la colonia gay. Fortunatamente Clemente Russo è stato squalificato!