Quantcast

Come far rivivere un eyeliner secco

L’eyeliner è un cosmetico molto amato dalle make-up addicted, ma che si secca molto spesso. Come comportarsi in quella situazione? Oggi scopriamo come far rivivere un eyeliner secco!

Eyeliner in gel secco- foto youtube.com

Tutte le make-up addicted conoscono le insidie dell’eyeliner, eppure quando si impara a stenderlo al meglio non se ne può più fare a meno per ottenere un trucco impeccabile.

Il problema è che gli eyeliner hanno la tendenza a seccarsi prima, a cambiare consistenza e a complicare la normale routine di make-up.

Come far rivivere un eyeliner secco

Fortunatamente è possibile salvare la situazione semplicemente e dare nuova vita a un eyeliner secco usando pochi prodotti mirati.

Eyeliner liquido secco

Gli eyeliner liquidi sono formulazioni amatissime che tendono a seccarsi prima di altri prodotti, ma non per questo bisogna cedere al panico.

Tutto quello che bisogna fare è pulire bene l’applicatore, aggiungere un paio di gocce di struccante per occhi e agitare il prodotto molto bene.

Attenzione però a non esagerare con l’aggiunta di struccante perché si rischia di rendere la texture troppo liquida.

Eyeliner in gel secco

L’eyeliner in gel restituisce un tratto preciso e intenso, anche quando si tratta di nuance chiare e originali.

La formulazione in gel può seccarsi appena rendendo difficile il prelevamento del prodotto con l’apposito pennellino e l’applicazione dello stesso.

Il trucco per rimediare a un eyeliner in gel secco è versare qualche goccia di olio naturale (olio di Agan oppure olio di mandorle dolci) sul palmo della mano, intingere il pennellino e lavorare il gel fino a ottenere la consistenza originaria.

Chiaramente se il trucchetto non dovesse funzionare subito è opportuno ripetere il passaggio aggiungendo altre gocce di olio.

Un altro metodo per far rivivere un eyeliner secco in gel è scaldare la formulazione con acqua: mettere la confezione del prodotto ben chiusa in un sacchetto per alimenti, riempire una tazza con acqua calda e immergere l’eyeliner per 15-20 minuti prima di tirare fuori il sacchetto e lasciare raffreddare.

I 60°-65° dell’acqua rappresenta la temperatura perfetta per riscaldare il prodotto senza sciogliere il sacchetto di plastica.

Eyeliner in crema secco

Gli eyeliner in crema possono indurirsi a causa della loro consistenza originaria e farli tornare a nuova vita non è semplicissimo, specialmente se si vuole mantenere il finish o la colorazione.

Un buon consiglio è quello di aggiungere un paio di gocce di crema corpo (corposa, non colorata e senza profumazione), mescolarla con l’eyeliner in crema mediante un pennellino e usare il prodotto normalmente.

Eyeliner in penna secco

L’eyeliner in penna ha salvato la routine di make-up di molte appassionate di trucco, ma non è esente dal processo di alterazione della consistenza.

In questo è possibile scaldare il prodotto con il phon alla potenza minima (distanza 15-20 centimetri) per 30 secondi, muovendo il phon avanti a indietro in modo da coprire la lunghezza del prodotto.

In alternativa è possibile ripristinare un eyeliner in penna secco cambiando la punta: prendere una pinzetta e tirare la punta con mano ferma prima di sostituirla con una nuova.

Un altro trucco per salvare un eyeliner in penna è quello di inumidire la punta con un po’ di collirio, ma senza esagerare perché il trick potrebbe compromettere il colore dell’eyeliner.