Quantcast

Donald Trump è simile a Silvio Berlusconi nell’ego e nel narcisismo

Donald Trump è simile a Silvio Berlusconi nell’ego, nel narcisismo e nell’ uso dei propri soldi per scopi politici! Non usa mezze parole lo scrittore americano Harry Hurt III. L’autore di una delle prime biografie del miliardario dal titolo Lost Tycoon, the Many Lives of Donald J. Trump ha rilasciato un’intervista ad Andrea Marinelli per il Corriere della Sera in cui ha fatto un paragone tra il candidato repubblicano alla presidenza della Casa Bianca e l’ex presidente italiano del Consiglio dei ministri.

Donald Trump - Foto: Facebook
Donald Trump – Foto: Facebook

“Gli piacerebbe essere come Berlusconi – ha spiegato Harry Hurt III -, e aver avuto una vita sessuale intensa come quella che ha apparentemente avuto lui (ride, ndr ). A differenza di Berlusconi, che era proprietario di una buona percentuale dei media italiani, Trump è solo una celebrità da reality show”.

Ha poi rivelato un dettaglio scomodo e scottante sul passato oscuro di Donald Trump, tra prestiti discutibili e contatti con imprenditori collusi con la mafia. “Il padre gli ha fatto ottenere prestiti bancari ben oltre i 40 anni, compreso quello per la Trump Tower – ha dichiarato lo scrittore – In più, lo ha messo in contatto con imprenditori edili legati alla mafia e quando il casinò Trump Castle rischiava la bancarotta, nel 1989, acquistò fiches per 3 milioni: anche in quel caso si trattava di un prestito vero e proprio”. E sul discusso e travagliato rapporto di Donald Trump con le donne? “Le usa – ha raccontato Harry Hurt III -, come fa con chiunque. Un esempio è l’ex moglie Ivana: la promuoveva facendole gestire le proprietà, poi la umiliava. Fino al presunto stupro“.

La probabile vittoria di Donald Trump alle elezioni presidenziali 2016 causerà una perdita di credibilità degli Stati Uniti a livello internazionale? La democrazia americana è davvero in pericolo?