Quantcast

Elettra Lamborghini è tutto fumo e zero arrosto: “Non bevo, non fumo e non mi drogo”

Elettra Lamborghini è tutto fumo e zero arrosto. La giudice di The Voice of Italy 2019 ha rivelato a Vanity Fair che è un’educanda perfetta, una persona normalissima. Non è la donna spregiudicata, trasgressiva e aggressiva che in molti pensano. Non beve, non fuma e non fa uso di droghe.

La regina italiana del twerking ha dichiarato: “Se non lavoro vado in giro struccata, più coperta. L’apparenza dei miei video non inganni. E comunque in Mala dico che ‘sono cattiva’, in quello di Pem Pem alla fine ballo e basta: non c’è malizia. Alla fine non faccio niente. La malizia sta nell’occhio di chi guarda”.

La 25enne ereditiera italiana ha affermato di aver ricevuto un’educazione piuttosto severa: “Ho sempre avuto moltissime regole, e anche oggi le seguo. Ai genitori dei bambini miei follower dico: meno male che seguono me e non altre zoccolo*e che ci sono in giro. Sono tutto fumo e zero arrosto”.

La web influencer è felicemente fidanzata con Afrojack, alias Nick van de Walt, dj e producer olandese. “Sono fidanzata – ha detto la cantante -, non ho mai fatto le corna, non bevo alcol né l’ho mai bevuto, non ho mai fumato uno spinello, non mi drogo. Sono bravissima”.

Poi si è soffermata sulla sua storia d’amore: “Non riesce a stare senza di me per più di sei giorni. Sono molto serena, pensi che stiamo insieme da quasi un anno, un recordissimo per me, e non abbiamo mai litigato… ero single da molto tempo. Non è perché ho due tette e un sedere grosso che mi si deve giudicare facile”.

Per quanto riguarda il suo orientamento sessuale ha ribadito: “Bisessuale? Assolutamente sì. Infatti Nick è una cosa a parte: stando con lui ho capito che non mi interessano tanto gli uomini, mi innamoro della persona, non del se**o”.

Poi ha ammesso di stare bene nel suo minimal: “Sto bene nel nulla. Ripeto: se fosse per me io mollerei tutto e andrei in Africa. Ho già fatto tutto e visto tutto nella vita, ho 25 anni ma mi sento vecchissima. La vita è fatta di aspettative: uno si immagina di voler arrivare a una cosa bella, una volta che ci sei dentro ti rendi conto che fa cag**e. Quindi vuoi tornare a spalare la me**a dei cavalli, che forse è meglio”.