Quantcast

Fabrizio Corona rivela: “Sono una macchina da soldi”

Fabrizio Corona ammette le sue colpe, ma nello stesso tempo dice di non essere un criminale.

“Lavoro 24 ore su 24, 7 giorni su 7, sono capace di guadagnare anche 100mila euro al giorno”: così esordisce Corona davanti al gip Paolo Guidi. Ricordiamo la vicenda: all’ex re dei paparazzi sono stati confiscati 1 milione e 768 mila euro trovati nel controsoffitto di casa della collaboratrice Francesca Persi e altri 900mila euro portati in Austria; Corona è stato così arrestato di nuovo e accusato di frode fiscale. Corona si trovava già in affidamento ai servizi sociali, ma non potendo fare l’imprenditore in quel periodo ha usato dei prestanome.

Ecco come Corona ha spiegato tutti i soldi guadagnati: “Ma la maggior parte della gente paga in nero. Sono una macchina da soldi, non vivo e produco tutti i giorni denaro pulito e onesto, ma non ho mai fatto un euro illegalmente. Non spendo un euro. L’unico lusso che mi permetto è la cameriera, il personal trainer e la macchina, 2000 euro al mese di leasing. Non mi compro vestiti e mantengo tutta quanta la mia famiglia”.

Corona cerca allora di spiegare che “è un evasore, ma non un criminale”. Intanto, la Guardia di Finanza ha anche sequestrato a Corona un immobile del valore stimato di circa 2,5 milioni di euro.