Quantcast

Emilio Fede “Sono cambiato”

images

Emilio Fede racconta un momento difficile della sua vita, quando gli è stato diagnosticato, qualche tempo fa, un tumore, una diagnosi in realtà errata “Tre mesi fa ho vissuto una terribile esperienza, forse la più forte e dolorosa che mi sia capitata in tutta la vita. Uno dei primi giorni di febbraio mi sono trovato tra le mani una vera e propria condanna a morte” ha raccontato Emilio Fede “Ero andato a fare gli esami del sangue e uno dei marcatori tumorali era alle stelle” ha spiegato l’ex direttore del Tg4

“Pancreas… Significava sei mesi di vita al massimo. Immagina cosa ho provato! Sono rimasto lì, istupidito, frastornato, incapace di pensare. Poi, a poco a poco, mi si è svegliata la mente e ho preso coscienza della realtà” ha spiegato Emilio Fede “Io ho paura della morte, per questo da anni ho l’abitudine di fare gli esami del sangue ogni tre mesi. I risultati sono sempre stati perfetti. “Possibile che in tre mesi possa essersi sviluppata una cosa del genere?”, mi sono chiesto. “Ci dev’essere senz’altro un errore””.

In realtà c’era stato uno sbaglio “C’era stato un errore. Cose che possono capitare, ma io ho passato giorni di angoscia indescrivibile” ha raccontato “Le ultime vicende di tipo mediatico e giudiziario mi hanno causato scompiglio nella mente facendomi perdere l’autostima. Ma il terribile faccia a faccia con la morte ha rimesso le cose a posto. Ho ripreso fiducia. Ho constatato che la mia vita è stata bellissima, operosa, straordinaria, piena di soddisfazioni e di successi che ho costruito con duro lavoro e che ho meritato”.