Quantcast

Fiorella Mannoia difende i talent show

Molti hanno criticato la presenza di tanti giovani provenienti dai talent show nelle ultime edizioni del Festival di Sanremo, ma Fiorella Mannoia ha un’opinione diversa.

La cantante ha fatto scelte che le hanno attirato delle polemiche, ultimamente: la presenza nei talent, il duetto con Moreno… “Trovo assurdo – ha dichiarato la Mannoia in un’intervista a Repubblica – confinarmi in un recinto. Prima mi dicevano che ero troppo seria, rigorosa, ora invece non dovrei andare a cantare in un talent, non cantare con Moreno, per alcuni è come se mi fossi sporcata, ma siamo impazziti? Io parto dalla musica, se la canzone mi piace non m’interessa con chi la canto, altrimenti è solo snobismo”.

Secondo la cantante, oggi “certi settarismi oggi sono anacronistici. Io non ho rinunciato a quello che sono e in giro porto sempre me stessa. Dirò di più, noi grandi, più vecchi, dobbiamo portare la nostra esperienza ai talent, è quasi un dovere […]. È giusto che Maria De Filippi ci inviti ed è giusto che noi ci andiamo”. Insomma, la cantante è a favore di uno svecchiamento della TV e della musica, e trova che i talent siano un buon modo per conoscere e far conoscere ai più giovani la musica di qualità.