Quantcast

Gianna Nannini difende Nichi Vendola: “L’utero in affitto è una pratica amorevole”

Gianna Nannini ha difeso pubblicamente l’ex Governatore della Regione Puglia Nichi Vendola dalle pesanti, vergognose e volgari accuse di questi ultimi giorni. Come sapete tutti, Nichi Vendola ed Eddy Testa sono diventati genitori di Tobia Antonio a fine febbraio 2016 grazie alla gestazione per altri. Il padre biologico del piccolo è Eddy Testa. Questa scelta di ricorrere all’utero in affitto ha scatenato il pandemonio in Italia. Nichi Vendola è stato criticato da tantissimi politici di centro, destra e sinistra. Sul web è stato pesantemente insultato e offeso. La rockstar toscana Gianna Nannini si è schierata a favore del leader di Sinistra ecologia libertà in un’intervista rilasciata al settimanale Grazia.

Gianna Nannini - Foto: Facebook
Gianna Nannini – Foto: Facebook

La mamma vip di Penelope ha infatti dichiarato: “Quello di Vendola è un atto d’amore che condivido. La pratica del cosiddetto utero in affitto, lecita in America o Canada per esempio, è come se fosse una donazione: Non puoi avere figli, allora lo faccio io per te, te lo offro. E questo va bene, è accettato, è amorevole. C’è una pratica che è invece pessima ed è quella dello sfruttamento dell’utero – ha sottolineato la geniale e celebre artista toscana – ci sono coppie che, per poter avere un figlio, vanno in Paesi poverissimi dove donne senza nulla accettano di “dare in affitto” il loro utero. Per soldi. Ciò è aberrante, ovviamente. Queste donne vanno difese”.

Anche lei 5 anni fa, quando nacque Penelope, fu duramente criticata e attaccata anche da diversi esponenti politici e della gerarchia ecclesiastica. “Polemiche? Mi hanno fatta a pezzi – ha detto Gianna Nannini – Non solo perché avevo deciso di fare una figlia per conto mio, ma anche per l’età che avevo. L’ageismo è un’altra forma di razzismo, peggio dell’omofobia. Penalizzare, insultare, discriminare una donna per la sua età è inaccettabile”. La star del rock italiano non ha mai avuto peli sulla lingua e l’ha dimostrato anche questa volta. E’ un’artista unica, originale e schietta come poche in Italia!

Per quanto riguarda le polemiche legate alla nascita di Tobia Antonio mediante maternità surrogata, Vladimir Luxuria ha precisato che non sarà la madrina del figlio di Nichi Vendola ed Eddy Testa. Al tempo stesso l’ex deputata di Rifondazione comunista ha rivelato al Corriere della Sera che l’ex presidente della Regione Puglia potrebbe lasciare la politica e andare a vivere in Canada: “E’ una mia supposizione – ha detto l’attivista foggiana per i diritti gay – Ma credo che abbia voglia di tranquillità. E cosa meglio di una nazione così selvaggia come il Canada, dove per la prima volta un primo ministro, Trudeau, parteciperà al gay pride? In Canada, Nichi potrebbe anche sposarsi”. Per poi sottolineare: “Appena potrà, Nichi spiegherà tutto quello che è successo e ridimensionerà tutte quelle persone che hanno scritto falsità sui compensi e sulle motivazioni”.