Quantcast

Giulia Latorre rinuncia al trono gay di Uomini e Donne per arruolarsi in Marina

Giulia Latorre ha rinunciato al trono gay di Uomini e Donne per arruolarsi in Marina. La figlia del marò Massimiliano Latorre ha spiegato le ragioni della sua rinuncia in un’intervista rilasciata a Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio di Radio Cusano Campus.  Giulia Latorre, che era in lizza per il Grande Fratello 14, si era autocandidata al trono gay di Uomini e Donne, ma ora ha rinunciato. Ecco i motivi.

Giulia Latorre - Foto: Facebook
Giulia Latorre – Foto: Facebook

“Quella di rifiutare il trono gay è stata una mia scelta – ha asserito la figlia del marò pugliese -, il mio sogno era diventare attrice o arruolarmi. Voglio arruolarmi per servire la patria. Ovviamente ci sono delle regole da seguire, io ho già avuto questa esperienza, ho fatto la mini naja, so cosa significa, ho capito che quella sarebbe stata la mia vita. Mio padre sa di questa decisione, è molto contento. Così come tutta la mia famiglia”.

Sono decisamente migliorati i suoi rapporti con il padre Massimiliano Latorre. A tal proposito Giulia Latorre ha infatti spiegato: “Con mio padre mi sono riavvicinata, abbiamo chiarito. Poi ho anche altri problemi, mia madre si deve operare, ha un cancro, quindi sto mettendo da parte la televisione. La mia decisione è stata questa”. Una decisione che è stata accolta con entusiasmo e gioia dai suoi fan.