Quantcast

Il Giustiziere della notte: Bruce Willis come Charles Bronson nel nuovo film di Eli Roth

Il reboot del Giustiziere della notte, un film con Charles Bronson diretto da Michael Winner nel 1974, vedrà Bruce Willis  nel ruolo di Paul Kersey.

Il Giustiziere della notte: Bruce Willis come Charles Bronson nel nuovo film di Eli Roth- foto film.it

La nuova pellicola diretta da Eli Roth promette di riportare sul grande schermo il Bruce Willis che tutti abbiamo imparato a conoscere e amare.

Lo stesso specialista in film horror Eli Roth ha confessato a Yahoo Movies: “Volevo riportare al cinema il grande, classico Bruce Willis che tutti conosciamo e amiamo e fare un aggiornamento tosto e divertente di un classico riverito. Il Bruce Willis che volevo è quello del Quinto elemento, di Unbreakable, di Die Hard, lo volevo in una nuova performance iconica e credo che ci sia riuscito. Credo questo possa essere il suo Taken. È divertente guardarlo dare di matto, guardare qualcuno che sposta sempre più in là il limite della morale.”

La scelta di Bruce Willis potrebbe essere vincente per riproporre la stessa violenza nuda e cruda del film originale: “Gli ho promesso scene di ammazzamenti spettacolari che nessun altro poteva garantirgli e gli ho detto che gli avrei messo in scena roba di cui la gente avrebbe parlato per anni.”

E la sinossi ufficiale del film sembra rispecchiare appieno le promesse di Roth. Il chirurgo Paul Kersey comprende la violenza che tormenta Chicago solo quando le vittime entrano in pronto soccorso, ma ne prenderà maggiore coscienza solo quando sua moglie (Elisabeth Shue) e sua figlia (Camila Morrone)
subiranno un’aggressione nella loro casa in un quartiere residenziale.

La polizia non riesce a gestire tutti i crimini che vengono commessi e Paul si lancerà alla caccia dei responsabili. Il suo operato di Giustiziere attirerà l’attenzione di media e cittadinanza, suscitando la più classica delle domande: è un angelo custode o un altro aspetto della stessa violenza?

Paul inizia a vivere una vita dissociata: salva vite e uccide molte persone, dona affetto alla sua famiglia e continua a combattere il crimine, opera come medico e si impegna come vigilante.

Il film debutterà nelle sale americane il 22 novembre, ma non si hanno ancora notizie di una distribuzione italiana della pellicola.