Eleonora Cecere da Non è la Rai a vigilante: “Faccio servizio nelle Asl e nei centri vaccini Covid”

Eleonora Cecere da Non è la Rai a vigilante. L’ex showgirl ha rivelato a Pomeriggio 5 di Barbara d’Urso che fa servizio nelle Asl e nei centri vaccini Covid. Ex attrice di teatro, la soubrette ha cambiato lavoro per colpa della pandemia di Sars-Cov-2.

“Faccio servizio nelle Asl – ha detto Eleonora -, nei centri vaccini Covid. Accolgo le persone, misuro loro la temperatura, le aiuto a compilare i moduli. In questo lavoro metto anche a frutto la mia esperienza teatrale, cerco di regalare allegria, perché come sai stiamo vaccinando gli over 80, arrivano queste persone anziane, anche un po’ impaurite e allora do una mano”.

Ne ha parlato anche a I Lunatici su Radio Due: “Oggi faccio la vigilante con una società a cui tengo tantissimo. Una società che mi ha accolto a braccia aperte. Con questa pandemia il lavoro dello spettacolo si è fermato, bloccato. Ho una famiglia, due bambine, un marito, ho deciso di dare una mano a mio marito, di aiutarlo, non potevo stare ferma”.

Per poi aggiungere: “Sono fiera di raccontare la mia storia, bisogna rimboccarsi le maniche, darsi da fare… è giusto darsi da fare. Sono cresciuta in un mondo diverso, ho studiato tantissimo, lavoro da 37 anni nel mondo dello spettacolo con tantissimi sacrifici fatti, ma questo è un momento difficile per tutti, così ho deciso di darmi da fare, rimboccarmi le maniche e aiutare la mia famiglia”.

Oggi è legatissima a questa società: “Ho mandato tantissimi curricula, questa società mi ha risposto, mi ha accolto, e faccio un lavoro che mi piace moltissimo. Sono a contatto con le persone, cerco sempre di strappargli un sorriso, soprattutto alle persone anziane. Questa per me è una grandissima soddisfazione. Non ho abbandonato la mia ambizione, il teatro, il cinema e ciò che ci gira attorno, se un giorno riusciremo a tornare in teatro, tornerò a lavorarci con grande felicità, ma oggi va così”.