Nicole Grimaudo: “Sono interessante ma poco perfetta”

Nicole Grimaudo ha rivelato di essere interessante ma poco perfetta. L’autoanalisi dell’ex showgirl di Non è la Rai è andata in onda di recente al programma radiofonico I Lunatici.

Nicole Grimaudo – Foto: Instagram

La bellissima e bravissima attrice ha spiegato un aneddoto sulla sua infanzia e adolescenza: “Da bambina ero grassottella. Introversa. Facevo le classiche attività sempre con grande sforzo. Mi piaceva rimanere nella mia stanza, a casa, a guardare film. Ero timida e riservata, molto selettiva nelle amicizie. Molto legata alla figura di mia madre. Ogni tanto avevo slanci di follia. Ero particolare”.

Poi si è soffermata sulla sua esperienza tv a Non è la Rai: “Avevo 14 anni, fu una esperienza vissuta con grande leggerezza e grande stupore. Non è la Rai mieteva vittime, arrivavamo al Palatino e c’era l’invasione di gente. Quel programma mi ha fatto capire cosa significasse davvero passare dall’anonimato al successo dal giorno alla notte. Un ragazzo si tatuò il mio nome in testa, io rimasi scioccata. A 14 anni una cosa del genere rischia di farti impazzire, io sono stata fortunata perché la mia famiglia mi ha fatto da scudo in modo molto intelligente. L’ho sempre vissuta con grande sorriso sulle labbra, convinta che da lì a poco sarei tornata in Sicilia”.

Per quanto riguarda il suo fisico e la sua estetica, l’attrice ha osservato: “Io credo di essere interessante, ma non credo di essere una di quelle bellezze clamorose. Ho tanti bei piccoli difetti che non cambierei, non penso di portare in giro questa grande bellezza. Sono interessante ma poco perfetta. Vado d’accordo col mio aspetto. Mi piace la mia faccia, mi piacciono le mie rughe ora che cresco. Spero che questo possa portare anche a dei ruoli da adulta, quale sono, visto che tra un mese farò quarant’anni”.

Redazione-iGossip