Aresgate, le dichiarazioni di Massimiliano Morra e Adua Del Vesco scioccano la Spagna

Aresgate sbarca in Spagna, come scrive il noto sito di gossip Biccy.it. I piani alti di Mediaset hanno imposto un brusco silenzio sulla vicenda a tutte le trasmissioni del Biscione, dopo le presunte diffide che secondo Dagospia sarebbero state presentate dal potente e celebre produttore televisivo, sceneggiatore e manager Alberto Tarallo.

Sempre secondo il sito di attualità e gossip Dagospia, sarebbe proprio lui il presunto “Lucifero” citato da Massimiliano Morra e Adua Del Vesco nella Casa del Grande Fratello Vip 5.

LE DICHIARAZIONI SHOCK DI MASSIMILIANO MORRA E ADUA DEL VESCO SULLA SETTA

Biccy.it ha rivelato: “L’AresGate ha conquistato la Spagna. Sette, suicidi, depressioni, malattie, incidenti misteriosi, persone che spariscono e chi più ne ha più ne metta: da quando Adua Del Vesco e Massimiliano Morra hanno parlato al Grande Fratello Vip del brutto periodo che hanno condiviso si è scatenato un putiferio”. E poi ancora: “In Spagna invece è appena arrivato e gli spagnoli proprio in questi giorni si stanno interrogando su Adua e Morra”.

Altri attori e personaggi famosi del jet set italiano, dall’attore Lorenzo Crespi al conduttore tv Marco Bellavia alla giornalista Gabriella Sassone, hanno confermato e rilanciato le accuse nei confronti del presunto Lucifero sui social network.

View this post on Instagram

Qualche volta i nodi vengono al pettine. L'Innominato. Il Demonio in persona. Lucifero. Cominciano a venir fuori mezze verità, quelle che buona parte di Roma e gli addetti ai lavori, giornalisti come me compresi, sapevano da tempo o immaginavano. Anche quelli che adesso cadono dal pero. Caro Lucifero per caso sei tu quello che tempo fa vedendomi in teatro mi voleva picchiare (a me, una donna) dicendo urbi ed orbi "La sbatto al muro quella giornalista"? Non avevo fatto nulla, non ci siamo mai conosciuti, ma a te stanno sul cacchio tutti quelli che osano scrivere di uno dei tuoi protetti senza slecchinare. E non sei per caso tu quello che dopo un mio articolo-scoop tranquillissimo sulle nozze di una tua amica (dove arrivarono Silvio e Paolo B.) oltre a tutto il cucuzzaro di tuoi "adepti ai lavori", telefonasti al direttore del settimanale dove avevo ripreso a collaborare per farmi cacciare? Solo per aver scritto che c'era anche Silvio. In realtà credo di essere stata un tuo pallino fisso visto che pare fosse ispirata a me la giornalista-cult "Lalla la Sciacalla" dell'ultimo "Il bello delle donne". E me lo dissero tuoi stretti collaboratori. Ma se pensavi di offendermi o ferirmi sappi che apprezzai molto tal tributo. Era divino. Peccato che la Sciacalla non l'ho mai fatta. Ho sempre scritto solo la verità. Quella che a molti fa paura. A quelli che hanno la coscienza sporca. Amen! #gfvip #aresgate #dagospia #saxinthecity @dago.spia

A post shared by Gabriella Sassone (@gabriellasassone) on

Di fronte al silenzio tombale di Rai e Mediaset, sono alcuni vip a parlarne apertamente sui social. Ieri ne hanno parlato in diretta Instagram anche Donna Pamela, ex manager di Pamela Prati, e il paparazzo Maurizio Sorge.

Redazione-iGossip