Calcioscommesse, deferiti 18 club. Anche Atalanta e Chievo

Coinvolte due squadre di serie A nell'inchiesta relativa al caso calcio scommesse

Stefano Palazzi, attuale procuratore della FIGC ha ufficialmente dichiarato i deferimenti di ben 18 società sportive. Tra queste anche Atalanta e Chievo. I club interessati, nello specifico, sono : Atalanta e Chievo della la serie A, Ascoli, Verona e Sassuolo della serie B, Alessandria, Benevento, Ravenna, Cremonese, Piacenza, Viareggio, Virtus Entella, Spezia, Reggiana, Portogruaro e Taranto della Lega Pro e in ultimo, due squadre della serie D, ossia Cus Chieti e Pino di Matteo

Le motivazioni che hanno spinto al deferimento della squadra di calcio Atalanta riguardano gli addebiti contestati ad alcuni giocatori, ossia Thomas Manfredini e Cristiano Doni, i quali rischiano circa tre anni di squalifica.

Discorso diverso per la società sportiva clivense, la quale è stata deferita per responsabilità oggettiva per gli addebiti versati nei confronti di Stefano Bettarini, il quale è accusato di aver scommesso sull’esito di partite ad esito “sicuro”. La società rischia solo un’ammenda.

Peggiore la situazione dei due club della Lega Pro, Ravenna e Alessandria. Rischiano l’esclusione dal campionato in quanto gli è stata contestata la responsabilità diretta degli accaduti.

Prima di concludere il procuratore della FIGC ha definito “associazione finalizzata alla commissione di illeciti” il gruppo composto dall’ex calciatore Giuseppe Signori, dal portiere del Benevento, Marco Paoloni ed altri nove “indagati” tra dirigenti, allenatori e calciatori.

Segue la lista dei giocatori deferiti : Cristiano Doni, Marco Paoloni, Massimo Erodiani, Vittorio Micolucci, Vincenzo Sommese, Gianni Fabbri, Mauro Gibellini, Antonio Ciriello, Daniele Quadrini, Leonardo Rossi, Giorgio Buffone, Claudio Furlan, Gianfranco Parlato, Gianluca Tuccella, Stefano Bettarini, Antonio Bellavista, Carlo Gervasoni, Giuseppe Signori, Thomas Manfredini, Mauro Bressan, Nicola Santoni, Ivan Tisci, Federico Zaccanti, Giorgio Veltroni, Daniele Deoma e Davide Saverino.

Il processo sportivo, fissato presso l’Hotel Parco dei Principi, avrà luogo non prima del tre agosto.

WebWriter