Carabinieri Stupratori : Nuovo Caso Forse Un Falso

Giorni bui per l’arma dei Carabinieri che da salvatrice della patria pare assumere in queste ultime ore, connotazioni da associazione criminale a causa delle notizie di stupro ai danni di povere donne vittime di abuso di potere da parte di uomini in divisa.

Alla violenza di tipo sessuale avvenuta nella caserma Quadraro di Roma nel corso della notte fra il 23 e il 24 febbraio, in cui tre carabinieri avrebbero abusato di una donna arrestata per furto, difendendosi poi attraverso le dichiarazioni della difesa che vogliono la vittima come promotrice dell’atto, segue un nuovo episodio, stavolta in quel di Firenze, dove una signora denuncia tre militari che hanno approfittato di lei durante una perquisizione a casa del compagno.

Già arrestata anni addietro con l’accusa di spaccio, la donna fiorentina asserisce di essere stata vittima di abusi sessuali sia nell’abitazione, mentre il fidanzato si trovava in altre stanze, che nell’auto dei Carabinieri, durante il tragitto verso la caserma. I primi esami sugli indumenti dei militari e su quelli della presunta vittima intanto non presentano alcuna traccia che possa lasciare ipotesi di stupro.

Se l’accusa dovesse rivelarsi infondata, il cui unico fine quello di difendere i colpevoli dagli arresti, la donna e il compagno rischiano delle aggravanti sul reato per i quali sono attualmente in fermo.

WebWriter