Cicciolina querela Rocco Siffredi: chiesti 500mila euro di risarcimento

Cicciolina ha denunciato il divo del cinema adult internazionale Rocco Siffredi. L’ex attrice a luci rosse ha chiesto 500mila euro di risarcimento. La faida tra Ilona Staller e Siffredi finirà in tribunale.

Cicciolina e Rocco Siffredi – Foto: Twitter

Dopo aver dichiarato che Cicciolina “puzzava di latte di capra ed era tirchia”, Rocco Siffredi ha chiesto pubblicamente scusa a Ilona Staller durante l’ultima puntata di Live – Non è la D’Urso. L’attore, regista e produttore italiano di film per adulti ha voluto replicare alle dure accuse dell’ex diva del cinema adult internazionale Ilona Staller dichiarando di averla conosciuta quando lei era appena stata eletta in Parlamento e stava girando i suoi ultimi film. Ha confessato che era molto fredda e non la considera una vera po***star. Le ha chiesto scusa come donna per quello che ha detto su di lei, ma non gli ha insegnato nulla.

Il legale di Ilona Staller ha annunciato di aver sporto querela nei confronti del divo. “Rocco Siffredi continua ad offendere Ilona Staller e un gentiluomo non offende mai una donna – ha fatto sapere l’avvocato che assiste la ex pornodiva, Luca Di Carlo – . Se Rocco Siffredi vuole questa notorietà sarà accontentato”. Ha chiesto un risarcimento pari a 500mila euro che verranno devoluti ad una associazione anti-violenza per la donna. Intanto, nelle ultime ore, il nome di Ilona Staller è tornato a rimbalzare in Rete perché potrebbe partecipare alla nuova edizione del Grande Fratello Vip.