Delitto di Crema: E’ Iori l’assassino, Ecco la lettera che lo inchioda

Continuano le notizie sull’omicidio di Crema che vede coinvolti una donna Claudia Ornesi e sua figlia Livia di soli due anni. All’inizio si parlava di omicidio-suicidio ma poi  i sospetti cominciano a ricadere sull’ex amante della donna, il primario di Oculistica Maurizio Iori. Tra intercettazioni, dichiarazioni contraddittorie l’uomo viene arrestato, per l’omicidio sia dell’amante che della figlia, riconosciuta da poco.

La verità prima o poi sarebbe venuta a galla, e ad incastrare Maurizio Iori è proprio una lettera, scritta da Claudia, in cui dice tutta la verità sulla loro storia. “Volevi che abortissi, ma Livia merita un vero padre” ; Parole agghiaccianti quelle di Claudia,che chiedeva solo che sua Livia avesse la stessa dignità che il dottore Iori riservava ai suoi figli legittimi, quelli avuti con la moglie.”Mi ricordo come fosse adesso – scrive ancora Claudia,la sera in cui mi hai fatto piangere minacciandomi con queste parole: se fai del male ai miei figli te la faccio pagare a te e a quella lì,quella lì è tua figlia”.

La madre di Claudia, Pasqua Ornesi, non ha dubbi è proprio la lettera la causa scatenante del duplice omicidio. Quella che doveva essere una normale ed equa richiesta di dovere nei confronti della propria figlia, è terminata con la più ignobile delle azioni.Una storia fatta di intrighi, sofferenze, umiliazioni, solo che  a pagare le conseguenze sono sempre i deboli e indifesi, come Livia, una vita spezzata a soli due anni.

WebWriter