Francesca De André a Domenica Live: “Mia sorella Fabrizia è soggiogata da mio padre Cristiano”

Francesca De André è stata di nuovo ospite a Domenica Live di Barbara D’Urso per parlare di suo padre Cristiano De André. La bellissima showgirl e modella si è soffermata sull’ultimo caso di cronaca riguardante la lite furiosa con la fidanzata Ottavia Pojaghi Bettoni in piazza Vittorio Emanuele a Santa Teresa di Gallura, in Sardegna, venerdì 31 marzo dopo le ore 21. La figlia del famoso cantautore genovese Fabrizia e la compagna Ottavia hanno preso le sue difese.

Francesca De André – Foto: Facebook

“Tante donne che subiscono violenze ritrattano per difendere l’uomo che amano – ha detto Francesca – Odio tutte le donne non è la prima volta che lo sento da mio padre. Mi vergogno per loro. Stanno sbugiardando i tanti testimoni che hanno parlato di botte, urla. Credo che siamo di fronte ad una palese finzione. Ci sono solo mille scuse per pararsi il sedere. Mio padre ha bisogno che qualcuno lo difenda come ha fatto mia sorella Fabrizia”.

La mamma Carmen ha inviato una lettera per difendere la figlia Francesca che “difende l’onore e la rispettabilità della nostra famiglia da tante bugie. Il libro di Cristiano racconta cose non vere e ne omette altre. Questi ragazzi si porteranno dentro situazioni dolorose che, spero, superino con il tempo”.

L’ex naufraga vip dell’Isola dei famosi ha poi aggiunto: “Mio padre è stato obbligato da un giudice tutelare a pagare l’affitto di una casa dove siamo cresciuti io, mia mamma Carmen e i miei due fratelli. Mia sorella Fabrizia è soggiogata da mio padre, è una persona molto materiale, credo che si faccia trasportare dalla convenienza che le crea mio padre. C’è chi ha una coscienza e chi non ce l’ha. Ad Ottavia dico: Salvati! Tutto ciò è malsano”.

Nei giorni scorsi Cristiano De André ha chiesto scusa a tutti dalla sua pagina Facebook. “Mi scuso pubblicamente con i titolari del bar Centrale di Santa Teresa di Gallura – ha esordito il cantautore genovese -, amici miei da più di 30 anni e con tutte le persone presenti e coinvolte nel tafferuglio di venerdì sera 31 marzo nel suddetto bar. Ho sbagliato a reagire come ho fatto, a causa di qualche bicchiere di troppo, che però non rientra più nelle mie consuetudini. Non ce l’ho con nessuno, né con le donne di Santa Teresa, né tantomeno con le donne in generale”. Ha poi proseguito: “Vi chiedo scusa se vi ho mancato di rispetto, non era assolutamente mia intenzione farlo e me ne vergogno per questo. Chiedo scusa anche alla mia compagna Ottavia che si è trovata coinvolta senza che io avessi nessuna intenzione di crearle danno. Per il resto esiste un post che lei ha scritto in proposito. Non ricordo bene nel frastuono del momento quali siano state le offese recatevi. Spero possiate accettare le mie scuse, io amo Santa Teresa e la Sardegna in generale, ho sempre avuto un buon rapporto di stima e affetto con voi abitanti. Vengo in Sardegna da 50 anni e sento di appartenere a questa terra quanto voi – ha affermato Cristiano -, anche se sono nato a Genova. Mi auguro di poter stringere la mano a chi era presente quella sera e di chiudere in pace questo increscioso episodio. Un caro saluto! Cristiano”.

La vita è sacra e guai a chi la tocca! Il gossip è un elisir di lunga vita... Perché? Ti fa sorridere, ti incuriosisce e ti allunga la vita!

Lascia un commento

Termini di ricerca:

  • chi e la presentatrice che rischia venire sostituita da un altra
  • fabrizia de andrè