Le lacrime di Belen, nessuno la fa lavorare!

belen lacrime

Belen è diventata mamma da tempo, e moglie, ma vorrebbe anche trovare soddisfazione nella sua vita lavorativa. Peccato che nessuno la faccia lavorare! E’ notizia delle ultime ore, infatti, che Belen sarebbe stata vista in un bar di Milano in zona Corso Como con un’amica mentre piangeva a dirotto. L’indiscrezione si legge su Dagospia, il sito di Roberto D’Agostino.

Belen è “la signorina Flop”

Belen, oltre a qualche comparsata nel programma “Tu sì que vales”, è stata infatti completamente tagliata fuori dalla diretta televisiva. E a Milano, a quanto si legge sempre sul sito di Dagospia, tutti la chiamano “la signorina Flop”. Ma di quali flop si parla? Sicuramente del suo programma sulla bellezza andato in onda su Italia 1, nonché del suo libro appena pubblicato “Bella Belen” (10 mila copie rimaste invendute). Ma non dimentichiamo il film “Non c’è 2 senza te”, con protagonista la bella argentina, che  ha incassato solo 55mila euro a fronte di un finanziamento pubblico di 200 mila euro.

I mille lavori di Belen

Insomma, non è certamente un bel periodo per Belen. Eppure, la showgirl non ha nulla di cui lamentarsi. E’ vero, non è molto presente in televisione, ma non esistono solo i programmi tv. Ricordiamo che Belen aprirà il prossimo giugno un ristorante a Milano, che sarà di proprietà anche di Joe Bastianich, Luca Gueli e Simona Miele, si chiamerà Ricci e sembra attirerà molto pubblico, se non altro per i suoi famosi proprietari. Belen è anche testimonial di vari marchi di abbigliamento; con la sorella, Cecilia, sta lavorando a una linea di costumi.

Insomma, nonostante tutto, sembra che a Belen il lavoro non manchi. Ma forse, più che il lavoro, a mancarle è proprio la visibilità che la televisione le dava, cosa che nessun ristorante o linea di moda potrà mai darle… e come darle torto?

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.