Marco Carta e il coming out: “Era da un paio d’anni che volevo parlarne pubblicamente”

Marco Carta è tornato a parlare del suo coming out in una recente intervista rilasciata a Ok Salute e Benessere. Il vincitore del Festival di Sanremo e di Amici di Maria De Filippi ha spiegato che a volte le cose belle fanno paura e rappresenta proprio il paradosso della vita: “Siamo spaventati dall’essere felici, specie per chi come me ha dovuto affrontare difficoltà molto serie già da piccolo”.

Marco Carta – Foto: Instagram

L’artista sardo Marco Carta ha sottolineato: “Era da un paio d’anni che volevo parlare pubblicamente del mio orientamento sessuale. Chi gestiva la mia immagine, però, mi invitava sempre a pensarci bene e così il mio entusiasmo si affievoliva. Loro volevano solo proteggermi, ma ormai sono un uomo e della mia vita privata sono responsabile solo io. Essere liberi è impagabile”.

Da quando ha fatto coming out è più felice. Marco convive con il suo fidanzato Sirio a Roma: “Sono più felice da quando ho detto di essere gay. A un certo punto ho sentito forte il bisogno di dovermi raccontare. Non potevo più accettare di non essere sincero, al cento per certo, con chi mi segue. I miei fan sono la mia famiglia. Lo dovevo a loro e al mio compagno, ma soprattutto a me stesso”.

Ha poi ricordato quel fatidico giorno: “Ho scelto di parlarne su Canale 5, perché ho sperato, sin da subito, che la mia storia potesse essere d’aiuto a tutte quelle persone che non hanno ancora trovato il coraggio di uscire allo scoperto, ma anche a tutte quelle famiglie che di omosessualità sanno poco o niente”.

Redazione-iGossip